Quantcast

Silk Faw, Li Chongtian entra nel Cda

Laureato in ingegneria è attualmente alla guida della Faw Capital Holding Co., che gestisce gli investimenti di Faw. Vecchi e Pratissoli: "Ci auguriamo sia di impulso per un'ulteriore accelerazione"

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Li Chongtian è da oggi un nuovo membro del Consiglio di amministrazione di Silk-Faw, la società nata dalla joint venture tra Silk EV e Faw che costruirà a Reggio Emilia le super autoelettriche del futuro. La nomina, avallata anche dal Governo della Repubblica popolare cinese, “consolida ulteriormente la squadra di manager al lavoro, tutti di elevato profilo e con un’expertise di lungo corso in ambito automotive”, spiega l’azienda.

L’ingresso di Chongtian nel Cda “rappresenta un’ulteriore conferma della solidità e della multiculturalità di questo ambizioso progetto e ci consente di implementare un piano industriale di lungo periodo per avere successo in un settore altamente competitivo”, aggiunge Katia Bassi, Managing Director di Silk-Faw.

Li Chongtian, laureato in ingegneria è attualmente alla guida della Faw Capital Holding Co., che gestisce gli investimenti di Faw. All’interno della casa automobilistica cinese, inoltre, ha ricoperto e ricopre tuttora importanti posizioni manageriali. In precedenza Chongtian è stato anche presidente di Sanguard Automobile Insurance Coin.

Scrivono Luca Vecchi e Alex Pratissoli, rispettivamente sindaco e vice sindaco di Reggio Emilia: “La notizia della nomina di Li Chongtian, nel Board di Silk Faw avallata dal Governo della Repubblica Popolare Cinese è indubbiamente un fatto di grande rilevanza che valutiamo in modo assolutamente positivo sia per l’autorevolezza professionale di Mr. Li Chongtian, sia per il significato strategico di prospettiva che assume questa nomina. Dal momento dell’ufficializzazione dell’investimento di Silk Faw a Reggio Emilia, il progetto ha progressivamente bruciato le tappe in meno di un anno. Ci auguriamo che a seguito di questa nomina i tempi ed i modi dell’attuazione del progetto sull’auto elettrica che si realizzerà a Reggio possa ricevere un altro importante e decisivo impulso di accelerazione. Il nostro territorio è pronto a presentare le sue competenze distintive e ad attivare un ulteriore confronto sugli sviluppi dell’investimento sino-americano a Reggio Emilia”.

Commentano il presidente Stefano Bonaccini e l’assessore regionale allo Sviluppo economico, Vincenzo Colla: “La nomina del rappresentante di Faw ratificata direttamente dal Governo cinese è un fatto molto positivo. L’ingegner Li ha responsabilità di primo livello nel Gruppo, e con questa nomina si conclude l’assetto di comando del Consiglio di amministrazione fra Silk e Faw, fattore che consolida il progetto sia dal punto di vista economico-finanziario che dal punto di vista industriale”.

“Per quanto riguarda l’insediamento del polo produttivo delle super car elettriche previsto a Reggio Emilia – proseguono Bonaccini e Colla – stiamo procedendo con la definizione dell’indispensabile accordo di programma nei tempi previsti. Abbiamo inoltre già concordato un appuntamento entro gennaio al Tecnopolo di Reggio Emilia con tutto il Consiglio d’amministrazione e col presidente Jonathan Krane”.

Più informazioni su