Quantcast

Armani è il nuovo ad di Iren, guadagnerà più di Bianco: 600mila euro l’anno

Il manager 54enne era direttore strategy di A2A, la multiutility bresciana e dal 2015 al 2019 è stato amministratore delegato di Anas

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Gianni Vittorio Armani è il nuovo amministratore delegato e direttore generale di Iren. Prenderà il posto di Massimiliano Bianco che ha lasciato l’incarico con l’anticipo di un anno e con un trattamento di fine rapporto, fra stipendio e liquidazione, di circa 1,3 milioni di euro. Armani, 54 anni, era direttore strategy di A2A, la multiutility bresciana e dal 2015 al 2019 è stato amministratore delegato di Anas. Si è formato alla Sapienza di Roma e al Mit di Boston, e in passato è stato anche top manager di Terna.

Il nuovo ad riceverà uno stipendio superiore a quello di Bianco: avrà una retribuzione fissa lorda di 400mila euro, a cui bisogna aggiungere il compenso di 57mila euro l’anno come amministratore delegato. Inoltre riceverà una retribuzione variabile collegata al raggiungimento di determinati obiettivi pari al 35% di quella fissa. di 400 mila euro, E inoltre, solo per il 2021, riceverà un ulteriore incentivo di pari entità (35% della fissa lorda). Il manager guadagnerà dunque 597mila euro l’anno dal 2022. Mentre nel 2021, come si vede, il trattamento sarà particolare e “incentivante”.

Il Comitato di Sindacato dei soci pubblici azionisti di Iren, composto da Marco Bucci Sindaco di Genova, Luca Vecchi Sindaco di Reggio Emilia e Chiara Appendino Sindaco di Torino, a titolo personale ed in rappresentanza degli azionisti di controllo della Società ha dichiarato: “Si apre oggi una nuova fase per Iren, contestualmente con il nuovo ciclo economico post pandemico e le opportunità contenute nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza: si tratta di un’occasione irripetibile per superare l’impatto economico e sociale della pandemia e contribuire a disegnare il futuro del Paese, mettendo al centro l’innovazione, i principi dell’economia circolare, i nuovi bisogni dei territori e dei cittadini: sono tutti ambiti in cui Iren ha spazio concreto di di crescita, con la possibilità di giocare nel prossimo futuro un ruolo di assoluto protagonista. Sulla base di questi obiettivi, il Comitato di Sindacato fa i migliori auguri a Gianni Vittorio Armani, indicato al CdA e da questi nominato come nuovo Amministratore Delegato e Direttore Generale della Società. Il profilo manageriale dell’Ing. Armani, consolidato attraverso numerose esperienze di prim’ordine in grandi gruppi nazionali nei settori dell’energia, delle reti e delle infrastrutture, e da ultimo nelle multiutility, rappresenta un valore distintivo per delineare le nuove strategie di crescita e di sviluppo del Gruppo Iren. Strategie che, ne siamo certi, permetteranno a Iren di proseguire nei prossimi anni il percorso di trasformazione in player nazionale”.

 

Più informazioni su