Quantcast

Mescolini dovrà lasciare la procura e trasferirsi fuori Regione

Lo ha deciso il plenum del Csm all'unanimità. "Compromessa la sua credibilità" dopo le chat con Palamara

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Marco Mescolini dovra’ lasciare la direzione della Procura di Reggio Emilia. E’ quanto disposto oggi dal plenum del Consiglio superiore della magistratura che ha approvato all’unanimita’ la proposta, avanzata dalla prima commissione, di trasferire il magistrato “per incompatibilita’ con ogni funzione giudiziaria nel distretto di Bologna”.

Il voto e’ avvenuto per appello nominale dopo circa tre ore di dibattito, che ha registrato l’intervento anche dello stesso Mescolini per difendersi dalle accuse lanciate da quattro sue sostitute, il cui esposto aveva dato origine all’istruttoria della pratica di trasferimento. Al procuratore capo di Reggio sono state contestate anche le conversazioni in chat con Luca Palamara, la cui pubblicazione ha “generato una compromissione della credibilita’ dell’interessato sul territorio”.

Durante i lavori del plenum c’e’ chi ha parlato di “nomina malata” di Mescolini a Reggio (riferendosi allo spostamento del candidato Alfonso D’Avino alla Procura di Parma) ma anche chi si e’ invece augurato che la professionalita’ e la dedizione che ha dimostrato, soprattuto nel processo Aemilia contro la ‘ndrangheta, vengano adeguatamente riconosciute nella nuova nomina ad altra sede (fonte Dire).

Più informazioni su