Quantcast

Prestiti dallo Stato senza averne diritto, sei imprenditori denuciati

Sei aziende reggiane hanno percepito 200mila euro senza averne diritto: uno dei soggetti indagati è coinvolto anche nell'inchiesta Billions

REGGIO EMILIA – La Finanza ha scoperto sei aziende reggiane che hanno beneficiato di prestiti garantiti dallo Stato per circa 200.000 euro, pure essendo prive dei requisiti previsti dalla legge. I reati ipotizzati sono quelli di indebita percezione di erogazioni ai danni dello Stato e, in un caso, di truffa ai all’erario, per aver posto in essere la condotta di falso in bilancio pur di accedere alle misure.

Quattro delle imprese coinvolte operano nel settore dell’edilizia, mentre una gestisce un minimarket etnico ed un’altra svolge attività di agente per macchine agricole. I titolari sono stati denunciati e segnalati all’ente erogatore per la revoca della misura. Uno dei soggetti indagati era stato già coinvolto nell’inchiesta Billions sulle false fatturazioni nella nostr provincia.