Quantcast

Saman, l’Italia ha richiesto l’estradizione dei genitori

Il ministro Cartabia ha firmato le carte e le ha trasmesse al governo del Pakistan

REGGIO EMILIA – La notizia era già stata anticipata ieri nel corso della conferenza stampa in cui è stata data notizia dell’arresto di Danish Hasnain, lo zio accusato di aver ucciso Saman Abbas, la 18enne pakistana che si opponeva a un matrimonio forzato.

Oggi arriva la conferma dal ministero della Giustizia: “La Ministra della Giustizia, Marta Cartabia – ricevuta dagli uffici la traduzione di tutti gli atti della pratica – ha firmato e trasmesso al Pakistan le due domande di estradizione per i genitori di Saman Abbas, indagati per l’omicidio della figlia e ricercati da Interpol a livello internazionale”.

Shabar Abbas e la consorte Nazia Shaheen, come è noto, si erano imbarcati il 1° maggio, lo stesso giorno della sparizione della figlia, su un volo che partiva da Malpensa verso il Pakistan. Da allora vivono là.

Ha scritto su Twitter Lia Quartapelle, responsabile Europa e Affari internazionali nella Segreteria del Pd: “Ora è fondamentale che il Pakistan collabori. Non ci possono essere ritardi o ambiguità da parte di nessuno sui femminicidi”.