Quantcast

Giovane scomparsa a Novellara, il padre ha chiuso il suo profilo Facebook foto

Shabbar Abbas non ha risposto alle domande di Reggio Sera che ieri gli chiedeva dove fosse finita la figlia e oggi non è più sul social network. Ultimo post, il video di una funzione religiosa in Pakistan

NOVELLARA (Reggio Emilia) – Shabbar Abbas (nelle foto), il padre di Saman, la 18enne di Novellara scomparsa da un mese che si teme possa essere stata uccisa (la procura indaga per omicidio) è andato in Pakistan con la famiglia ai primi di maggio. Reggio Sera ha provato a contattarlo ieri via Messenger, sul suo profilo Facebook, per capire cosa fosse accaduto alla figlia che, a quanto sembra, non ha preso nessun volo dall’Italia verso il Pakistan, ma il 43enne non ha risposto. Oggi, fra l’altro, il suo profilo Facebook è stato cancellato.

Le foto che vi mostriamo sono state scaricate prima che il profilo venisse chiuso. Mostrano un uomo sorridente, sul suo trattore, immortalato vicino a zucche giganti.

Shabbar, nato a Lahore, in Pakistan, lavorava nell’azienda agricola Le Valli di Novellara in via Cristoforo Colombo da diversi anni. Il pakistano viveva in via Cristoforo Colombo con la moglie, una 46enne, la figlia Saman e un figlio minorenne. Insieme a loro il fratello dell’uomo e altri due ragazzi. Una persona che è sempre stata descritta dalla famiglia Bartoli, proprietaria dell’azienda, come educata e gentile. Poi, ai primi di maggio, la scomparsa, senza avvertire i suoi datori di lavoro. Nel profilo Facebook si evinceva che fosse in Pakistan da una cerimonia religiosa postata e ripresa in diretta proprio il 4 maggio.