Elezioni, la Lega: “Il sindaco dimentica le nostre vittorie”

Il capogruppo Melato: "Omette debacle Marche e successo Carroccio in Val d'Aosta"

REGGIO EMILIA – Il capogruppo della Lega in Consiglio comunale a Reggio Emilia Matteo Melato, ribatte all’analisi post voto del sindaco Luca Vecchi, che definisce “qualcosa di grottesco e ridicolo”. Infatti, sostiene Melato, “nel citare le grandi regioni d’Italia omette volutamente la grande debacle del Pd in Veneto e la pesantissima sconfitta nella roccaforte rossa delle Marche”. Inoltre, “nel suo distratto comunicato si dimentica pure della Valle d’Aosta nella quale la Lega raggiunge un grande risultato essendo primo partito”.

Insomma, “una visione sicuramente miope di questa tornata elettorale che ha portato addirittura a 15 le Regioni governate dal centro destra e 5 dal Centro Sinistra. Uno schiacciante quadro politico”. In merito al referendum, a partire dal quale il sindaco ha chiesto l’inizio di una stagione riformista, Melato obietta che non puo’ avvenire “con un Parlamento totalmente delegittimato dal voto popolare che ne riduce i componenti”.

In merito alle elezioni locali, l’esponente del Carroccio conclude: “Vorrei ringraziare tutti i militanti e sostenitori della Lega che si sono impegnati in questa tornata elettorale nei comuni andati al voto. Un impegno che pero’ non ha portato ai risultati sperati ma che permettono ora di consolidarsi sul territorio e diventare punto di riferimento per una opposizione costruttiva, pronta per le prossime sfide elettorali”.