Salvini invoca la “galera” per il padre reggiano violento

Il leader della Lega a proposito della vicenda di Campagnola: "Protezione per i figli: spero che sia vera giustizia"

REGGIO EMILIA – “Galera per il padre e liberta’ e protezione per i figli: spero che sia vera giustizia”. Cosi’ il leader della Lega, Matteo Salvini, commenta la notizia della denuncia nei confronti del 40enne residente in provincia di Reggio Emilia che, dopo aver lasciato per giorni i due figli che hanno meno di 14 anni soli in casa, e’ tornato e li ha picchiati con una bacchetta.

L’uomo si era assentato da casa sei giorni per motivi di lavoro, e al suo ritorno si e’ infuriato con i due bambini perche’ avevano staccato le telecamere con cui li controllava da remoto e non avevano fatto i compiti, picchiandoli e procurando loro lesioni giudicate guaribili in 15 e 21 giorni. Per questo motivo il 40enne e’ stato denunciato dai Carabinieri della stazione di Campagnola Emilia per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali aggravate e abbandono di minori, mentre i figli sono stati collocati in una struttura protetta.