Picchia i figli che non hanno fatto i compiti: denunciato

Il padre, un 40enne di Campagnola, si era assentato per sei giorni per lavoro e quando è tornato si è arrabbiato. I due, minori di 14 anni, sono stati affidati ai servizi sociali

CAMPAGNOLA (Reggio Emilia) – Un 40enne di Campagnola è stato denunciato per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali aggravate e abbandono di minori. L’uomo, per motivi di lavoro, si era assentato da casa per 6 giorni e aveva lasciato soli i suoi due figli, che hanno entrambi meno di 14 anni, confidando, nonostante l’età, che riuscissero a gestirsi da soli.

Al ritorno si è arrabbiato con loro perché, in sua assenza, avevano staccato le telecamere con cui il padre li controllava da remoto con il suo smartphone e non avevano fatto i compiti. Per punirli li ha percossi con una bacchetta di legno colpendoli alle braccia e alle gambe, tanto da provocargli lesioni guaribili rispettivamente in 21 e 15 giorni. I piccoli, dopo le cure mediche, sono stati collocati in una struttura protetta.