Mediopadana, parte il cantiere per i parcheggi: arriva la navetta

Colleghera' la stazione al park delle fiere: servirà ad arginare i disagi provocati dal cantiere che dovrebbe partire entro fine anno

REGGIO EMILIA – Scalda i motori la navetta gratuita che colleghera’ la Mediopadana al parcheggio delle fiere di Reggio Emilia, prevista per arginare i disagi provocati dal cantiere che entro fine anno dovrebbe interessare le aree di sosta della stazione reggiana dell’alta velocita’. Gli uffici del Comune hanno infatti approvato ieri il progetto del nuovo servizio e la relativa spesa, per un totale di 260.000 euro di cui 30.000 per il 2019 e il resto per il 2020.

Le opere di completamento ed ampliamento dei parcheggi della Mediopadana, come noto, ne prevedono infatti la riorganizzazione con in particolare la soppressione di tutti gli stalli che si affacciano sulla viabilita, che saranno sostituiti, dall’ampliamento stesso. Durante la realizzazione degli interventi, la cui durata prevista e di 11 mesi, “gli utenti subiranno disagi sia per quanto riguarda l’accesso alle aree e’ la viabilita sia per quanto riguarda la ricettivita dei parcheggi per i quali e previsto un calo medio di 300 stalli della disponibilita giornaliera”, si legge in un atto degli uffici di piazza Prampolini licenziato ieri.

In tale contesto “si e’ valutata la possibilita’ di individuare un parcheggio esterno alla stazione posto ad distanza non superiore ai due-tre chilometri su cui attestare un servizio di navetta gratuito che possa fungere da elemento compensativo”.

Scendendo nei dettagli si evidenzia che l’utilizzo del parcheggio delle fiere su via Filangieri e’ soggetto ad un accordo preventivo tra lo stesso ente e il Comune che prevede che in occasione degli eventi fieristici le aree vengano utilizzate a supporto degli operatori o dei visitatori. Si e’ provveduto quindi ad identificare un parcheggio alternativo da utilizzarsi in caso di non disponibilita di quello delle fiere. Sono pertanto stati studiati due percorsi: quello principale ed ordinario che si attesta sul parcheggio sud delle Fiere ed uno alternativo con capolinea nell’area di parcheggio su Via Calvi da attivare solo in occasione degli eventi fieristici.

La frequenza delle corse del primo tragitto (comprese le soste ai due capolinea di andata e ritorno) sara’ di 15 minuti, quella del secondo di 20. Il servizio, specifica infine l’amministrazione “dovra’ coprire l’intero arco giornaliero di attivita della stazione identificato dal primo e dall’ultimo convoglio in transito”.