Caso dirigenti comunali, Guatteri (M5s): “Ecco tutte le bugie di Capelli”

I pentastellati sul capogruppo Pd: "E’ nervoso e difende a spada tratta l’architetto Magnani raccontando con arroganza cose facilmente smentibili"

REGGIO EMILIA  – “E’ nervoso e difende a spada tratta l’architetto Massimo Magnani raccontando bugie facilmente smentibili. E lo fa con la stessa arroganza del super dirigente”. L’attacco frontale ad Andrea Capelli, capogruppo Pd in sala del Tricolore, viene da Alessandra Guatteri, capogruppo gruppo Consiliare Movimento 5 Stelle, che in una nota al vetriolo afferma che Capelli è “noto per farsi rimborsare un bicchiere di whisky” e “ha un piccolo problema nel raccontare le cose come stanno”. Il riferimento è alle dichiarazioni dell’esponente dem.

Guatteri spiega che sono anni, ben prima dall’inchiesta sulle consulenze, che i 5 Stelle contestano il modo di operare dell’architetto: “In 15 anni di era Delrio-Vecchi non si contano le volte che ha trattato a pesci in faccia i cittadini e le loro istanze e richieste anche propositive (fontana del Valli, di Park Vittoria, parco Cervi, piazza del Cristo…). Ed è da prima dell’inchiesta

Andrea Capelli (Pd)

Andrea Capelli (Pd)

che abbiamo detto che avremmo turnato i dirigenti e non rinnovato ruoli fiduciari in scadenza come quello a Magnani”. E aggiungono: “Quanto ai risparmi. Capelli omette di dire che il M5s ha restituito e risparmiato ad oggi 96.939.871 euro (96,9 milioni di euro) tra tagli agli stipendi dei  parlamentari e regionali, rinuncia ai rimborsi elettorali e alle indennità di carica. Può controllare su www.tirendiconto.it ogni dettaglio. Capelli può chiedere conto ai parlamentari Pd su come spendono i loro soldi?”

REGGIA DI RIVALTA – Rispetto alla Reggia di Rivalta, il Movimento 5 Stelle ribadisce che “siamo da sempre favorevoli al recupero della Reggia e del giardino estense ma per Capelli e  il Pd affermare che ‘è meglio un progetto alternativo’ è dire ‘no’. Strano concetto di democrazia… Inoltre il presidente dell’associazione “Insieme per Rivalta, Gaddi, non ha affatto avallato e lodato il progetto come racconta Capelli”. Inoltre, a loro avviso “in poche righe Capelli riesce a rilanciare una serie di menzogne e luoghi comuni anche su altre questioni cittadine. Come già detto siamo favorevoli ad un tracciato alternativo e meno costoso per la tangenziale di Fogliano riaprendo anche la fermata ferroviaria della Reggio-Sassuolo (promessa e mai realizzata dalle amministrazioni Pd) e puntando su rafforzare il trasporto pubblico, come siamo favorevoli alla tangenziale di Rubiera.
Rispetto a questa ultima opera i pentastellati sono “soli in attesa di una pratica che si chiama analisi “costi-benefici” sull’intera opera della Campogalliano-Sassuolo. Abbiamo anche chiesto di valutare in serenità, se non fosse meglio realizzare un tracciato parallelo all’alta velocità per liberare l’intera via Emilia dai camion da Reggio a Rubiera, quindi anche per le frazioni reggiane come Masone anziché far arrivare il traffico pesante fino alle porte di Rubiera”.