Di nuovo spari contro una pizzeria: stavolta tocca alla Piedigrotta 3 foto

A distanza di una settimana da La Perla di Cadebosco Sopra, un altro ristorante è stato preso di mira. Cinque proiettili sono stati esplosi contro l'esercizio di via Emilia Ospizio. Il M5S: "Spari e incendi dolosi, questa è massima allerta"

REGGIO EMILIA – Ancora proiettili e ancora un pizzeria, la seconda in una settimana, presa di mira. A sette giorni di distanza dagli spari contro la pizzeria La Perla di Cadelbosco Sopra, si deve registrare un altro inquietante episodio dato che questa notte, intorno all’una, cinque colpi sono stati esplosi contro la pizzeria Piedigrotta 3 di via Emilia Ospizio.

Il locale, in quel momento, era chiuso. Sulla vicenda indaga la polizia. Anche qui, come, nel caso della pizzeria di Cadelbosco Sopra, potrebbero venire in aiuto le telecamere della zona che probabilmente hanno inquadrato i soggetti che, in quel momento, hanno esploso i colpi contro il locale.

Stamattina l’esercizio ha riaperto regolarmente dopo i rilievi della polizia. Sulla vetrata, per coprire i buchi è stato messo un cartone.

Il M5S: “Spari e incendi dolosi, questa è massima allerta”
Sulla vicenda intervengono i parlamentari del Movimento 5 Stelle Stefania Ascari,membro della Commissione antimafia, Maria Edera Spadoni, Giulia Sarti , presidente della Commissione Giustizia della Camera, Davide Zanichelli , Maria Laura Mantovani, Gabriele Lanzi, che scrivono: “Due sparatorie contro altrettante pizzerie in una settimana ed un incendio doloso di auto. E’ massima allerta per quella che sembra prefigurarsi come una nuova stagione di roghi e sparatorie in città è nella nostra provincia. Per questo motivo chiederemo immediatamente al Governo e al Ministro degli Interni di rafforzare la sicurezza in città e provincia solleciteremo la Commissione antimafia di occuparsi nuovamente della situazione reggiana ed emiliana. Come ci hanno ricordato sia Gratteri che il prefetto e cittadina onoraria di Reggio De Miro la ‘ndrangheta non è stata sconfitta con Aemilia ed esistono tra l’altro tanti tipi di mafie”