Misure di protezione anche per il giudice Rat

Ci sarà un innalzamento della soglia di tutela, già prevista, invece, per la presidente del tribunale Cristina Beretti

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Anche Andrea Rat, membro del collegio giudicante del processo Aemilia, sarà sottoposto a misure di protezione. Ci sarà un innalzamento della soglia di tutela, già prevista, invece, per la presidente del tribunale Cristina Beretti. Lo ha deciso il Comitato ordine e sicurezza pubblica presieduto dal prefetto Maria Grazia Forte – non ha sorpreso. Misure di protezione erano già state disposte, dalla sua città di residenza, per il presidente del collegio del maxiprocesso Aemilia, Francesco Maria Caruso (ora presidente del tribunale di Bologna). Caruso, Rat e Beretti, il 31 ottobre scorso hanno firmato la sentenza con circa 1.200 anni di carcere complessivi per 125 dei 148 imputati.

Più informazioni su