Quantcast

Correggio, la Lega: “Nuovi profughi? Decidano i cittadini”

Il Carroccio dopo il caso dei quattro richiedenti asilo che spacciavano nella struttura in cui erano ospitati: "Il Comune respinga la proposta di prefettura e Ovile"

Più informazioni su

CORREGGIO (Reggio Emilia) – Dopo il caso dei quattro richiedenti asilo di Correggio (Reggio Emilia) che spacciavano droga nella struttura in cui erano ospitati, la Lega nord si mette l’elmetto contro l’ipotesi del trasferimento di altri 13 migranti in citta’. Ad avanzare la proposta, durante la commissione consiliare di ieri in municipio e’ stata la cooperativa l’Ovile, tra le maggiori che si occupa dell’accoglienza dei profughi nella provincia reggiana.

“Riteniamo che l’amministrazione comunale debba opporsi alla richiesta della Prefettura di ospitare altri richiedenti asilo sul nostro territorio. Viste le lacune che queste cooperative hanno dimostrato nel controllo degli ospiti, appare assolutamente fuori luogo e profondamente irresponsabile dare l’ok all’arrivo di altri 13 richiedenti asilo”, obietta il Carroccio.

Che propone inoltre: “Sia immediatamente indetto un confronto con i cittadini residenti nelle zone in cui e’ previsto l’arrivo dei presunti profughi e che il loro parere sia vincolante. Siano i cittadini a decidere e il Comune rispetti la loro volonta’”.

Più informazioni su