Politecnico, la Regione conferma: “Non si può fare”

L'assessore Patrizio Bianchi, ha risposto di nuovo negativamente al Movimento 5 stelle

REGGIO EMILIA – La Regione conferma la bocciatura all’ipotesi di un Politecnico regionale a Reggio Emilia e il Movimento 5 stelle chiede alla giunta regionale un confronto nella commissione competente su come potenziare l’offerta per “formare professionalita’ con profilo economico”.

E’ avvenuto oggi nel corso dell’Assemblea legislativa, dove l’assessore regionale all’Istruzione, Patrizio Bianchi, ha risposto di nuovo negativamente al Movimento 5 stelle che, nei giorni scorsi, aveva invitato la Regione a prendere posizione sul progetto presentato dall’architetto Santiago Calatrava all’assemblea degli industriali reggiani.

Un’ipotesi illustrata tramite un breve video, che avrebbe previsto la struttura davanti alla stazione Mediopadana per un costo complessivo intorno ai 90 milioni di euro. Bianchi ha pero’ ribadito che “non e’ intenzione della Regione sostenere un investimento di tale rilevanza per una nuova struttura politecnica. È intenzione della Regione, invece, rafforzare e implementare l’offerta formativa post diploma della rete politecnica regionale, al fine di rispondere al fabbisogno di tecnici specializzati piu’ volte espresso dal sistema economico-produttivo regionale”.

L’assessore ha inoltre dato piena disponibilita’ “ad un confronto nella competente commissione assembleare” su questo tema. La capogruppo regionale dei 5 stelle, Giulia Gibertoni, si e’ dichiarata soddisfatta della risposta e concorde “sull’idea di rafforzare l’offerta formativa”.