San Polo, continua a perseguitare la moglie: divieto di dimora

Il 40enne era già stato arrestato nell'agosto scorso per averla picchiata davanti al figlio

SAN POLO (Reggio Emilia)Divieto di dimora per un 40enne di San Polo che, dopo essere stato arrestato, nello scorso mese di agosto, per violenze nei confronti della moglie (l’aveva picchiata davanti al figlio), un’operaia di 33 anni, continuava a molestarla.

Tra settembre e ottobre, infatti, l’uomo è andato più volte a San Polo dove vive la donna per cercare di avvicinarla violando, in una circostanza, il divieto di avvicinarla.

La procura reggiana ha quindi chiesto e ottenuto dal Gip del Tribunale l’aggravamento della misura che è sfociata nell’odierno provvedimento di divieto di dimora per il 40enne a San Polo. La misura è stata eseguita oggi dai carabinieri di San Polo.