Quantcast

Vinci (Lega Nord): “Il buonismo ha portato pericolo diffuso”

Ordine del giorno della Lega Nord che chiede maggiori controlli in esercizi commerciali, luoghi di culto e centri culturali

REGGIO EMILIA – “L’attentato di ieri notte a Parigi è da stigmatizzare e ci ha fatto ricordare che qualcosa in Europa è cambiato, il buonismo che ha caratterizzato la politica di molti Stati europei in questi ultimi decenni ha portato ad una situazione di pericolo diffuso e difficilmente controllabile”.

Lo scrive Gianluca Vinci, consigliere comunale della Lega Nord, che aggiunge: “Quello che alcuni partiti di sinistra e non solo, hanno propinato al proprio elettorato come un arricchirsi di nuove culture, ha portato all’insediarsi, o direttamente al generarsi in tutta Europa e quindi anche nel nostro paese, di cellule terroristiche di matrice islamica. A poco valgono le contestazioni circa il fatto che spesso gli autori di questo genere di attentati hanno vent’anni e sono di seconda generazione, nati quindi direttamente in Europa, infatti la Lega Nord si oppone da trent’anni all’islamizzazione incontrollata del nostro territorio, questi soggetti non sarebbero neanche nati sul nostro territorio”.

Vinci ha depositato in Comune a Reggio un ordine del giorno urgente, che verrà quindi trattato già lunedì, per esprimere solidarietà a tutto il popolo francese per il grave lutto che lo ha colpito ma non solo. Ma secondo Vinci “questo non può bastare, è giunto il momento di agire, con questo ordine del giorno si chiede che le istituzioni del nostro territorio interagiscano unendo i propri poteri per contrastare questo fenomeno terroristico ormai dilagante e che potrà presto colpire anche il nostro territorio”.

La Lega Nord nell’odg presentato “chiede quindi sia intrapresa una strettissima collaborazione tra il Comune, il questore e gli altri esponenti delle forze dell’ordine affinché l’opera di contrasto al terrorismo islamico, già operato da questi ultimi, si rinforzi dei poteri che la legge attribuisce al Comune in ambito amministrativo in particolare l’emissione di ordinanze in materia di esercizi pubblici ed urbanistica”.

Conclude Vinci: “Un contrasto efficace al fenomeno terroristico di matrice islamista può infatti necessitare di interventi anche di tipo amministrativo che esorbitano i normali poteri di pubblica sicurezza riservati alle forze dell’ordine, potendo infatti riguardare anche il controllo di luoghi di culto, più o meno ufficiali, come i centri culturali. La Lega Nord appoggerà ogni iniziativa che il Comune vorrà adottare in tal senso”.