Parco innovazione, i ricercatori scientifici

REGGIO EMILIA – Larve di mosche soldato per produrre bioplastica, Parmigiano Reggiano iposodico con poco sale, impianti a biogas che riciclano elementi naturali per trasformarli in energia, microvespe “Alien” che distruggono le cimici. L’innovazione tecnologica, quella più vicina alle applicazioni reali, alle necessità delle aziende, allo sviluppo economico del territorio trova e troverà nel Parco innovazione la sua massima espressione.

Mostra tutto il testo Nascondi