Luci e ombre nella Reggio Emilia che esce dalla crisi

REGGIO EMILIA – Luci e ombre nella Reggio Emilia che esce dalla crisi. La nostra città si fa un po’ più piccola (2.000 abitanti in meno e immigrati in calo di 6.000 unità in tre anni), ma al tempo stesso più accogliente e capace d’integrazione (10.600 nuovi cittadini in un triennio). E’ ancora alle prese con un elevato numero di persone in condizione di vulnerabilità lavorativa (70.000 fra disoccupati, cassintegrati e contratti di solidarietà), ma in deciso miglioramento sui valori relativi al Pil (+1,8%), all’occupazione (+0,5%) alla flessione del numero dei senza lavoro (-1,3%) e al reddito medio dei contribuenti (+6,3%).

Mostra tutto il testo Nascondi