Il vescovo: “Guardare al passato per riscrivere il futuro”

REGGIO EMILIA – “E’ importante attingere dal passato non per rimpiangerlo, ma per costruire un nuovo futuro. Dobbiamo cercare di disegnare qualcosa che ci permetta, attraverso le tecnologie, di riscrivere il passato. Nel nostro territorio abbiamo avuto, negli ultimi 30-40 anni, l’abbandono dell’agricoltura e delle zone di montagna. Si potrebbe ridisegnare lì, attraverso una nuova modalità di presenza, qualcosa di importante per il futuro”.

Mostra tutto il testo Nascondi