FestaReggio, taglio del nastro

REGGIO EMILIA – In una giornata segnata dalle polemiche innestate dalla Lega Nord sulla presenza dei profughi alla festa provinciale del Pd come volontari, FestaReggio ha dato il via alla kermesse che, da oggi, durerà fino al 13 settembre. Insieme al segretario del Pd, Andrea Costa e al sindaco Luca Vecchi, da poco tornato dalle ferie in Puglia, c’erano i profughi della Dimora D’Abramo che vengono per lo più da Senegal e Costa D’Avorio e i bambini del popolo saharawi che ogni anno vengono nella nostra provincia. Senegalesi, ivoriani e saharawi entrambi profughi, i primi di fatto e i secondi in quella che dovrebbe essere casa loro chiusi in un enclave nel deserto del Sahara occidentale.

Mostra tutto il testo Nascondi