Quantcast

Sul Gran Paradiso contro la fibrosi cistica

REGGIO EMILIA – La vetta più alta l’ha già conquistata. Ha superato un trapianto bipolmonare, ma ora vuole arrivare in cima non solo metaforicamente. Stiamo parlando di Valeria Lusztig, una reggiana di 45 anni, malata dalla nascita di fibrosi cistica, che si appresta, a tre anni dal trapianto, a salire sul Gran Paradiso a quota 4.061 metri. Con lei un’altra donna, Ilaria Pietropaolo, infermiera 40enne di Varazze, che, a sua volta, è dovuta risalire da un abisso profondissimo, cinque anni fa, quando perse Alice e Federica le sue due figlie nate prematuramente. A un passo dalla morte pure lei è riuscita a reagire e ora scala le montagne.

Valeria

Valeria Lusztig, a sinistra con Ilaria Pietropaolo