Quantcast

Qaraqosh, reportage da una città fantasma

QARAQOSH (Iraq del nord) – Chiese, seminari e case saccheggiati e devastati dalle fiamme, croci spezzate, madonne decapitate e scritte contro i cristiani ovunque. Quello che un tempo era il più grande centro cristiano dell’Iraq, circa 50mila abitanti, oggi è una città fantasma dove regna il silenzio interrotto solo dai colpi di mortaio che ti ricordano che, a pochi chilometri da lì, si combatte ancora per liberare il centro di Mosul dall’Isis.

Qaraqosh

Una casa distrutta dalle fiamme