Nuovi parchi e boschi urbani a Reggio

REGGIO EMILIA – Reggio diventa ancora più verde, grazie a 3.000 nuovi alberi che – nell’ambito del programma ‘Reggio Respira’ promosso dall’Amministrazione comunale di Reggio –  saranno piantumati entro la primavera del 2017 in diverse zone della città, con la collaborazione di volontari, scuole, associazioni, cittadini e con il contributo di soggetti privati.  3.000 alberi rappresentano il primo stralcio delle circa 8.000 piante che saranno messe a dimora sul territorio di Reggio Emilia entro il 2019. Nella zona del Campovolo sono state messe a dimora di 1.050 nuove piantine nel bosco Berlinguer, nell’area di via Marro 270 nuovi arbusti. Le restanti piante saranno collocate in aree residenziali già destinate a parchi: si tratta del parco Serge Reggiani in via Settembrini e del parco Campo di Marte II in via Papa Giovanni XXIII.

Sono invece 1.285 gli alberi che saranno messi a dimora nell’ambito dell’attuazione della legge “Un albero per ogni nato”, un progetto che il Comune di Reggio Emilia realizza ormai da anni, e che prevede la piantumazione di un albero per ogni nuovo iscritto all’anagrafe cittadina. Circa 70 piantine  verranno messe a dimora nei cortili scolastici delle 15 scuole primarie. Il Movimento 5 stelle ne pianterà  300 nell’area del Campovolo adiacente la linea ferroviaria Milano-Bologna, a completamento delle piantumazioni già avviate dal Movimento stesso lo scorso anno. E ulteriori 700 piante saranno messe a dimora dal M5s a villa Sesso e nella zona di via Settembrini, dove sorgerà il bosco Dario Fo.

 

 

Pratino sintetico

Pratino sintetico