Controlli nelle “aree di degrado” a pusher, prostitute e sbandati

REGGIO EMILIA – Massicci controlli nelle aree di degrado di Reggio. Nel mirino dell’Arma pusher, prostitute, sbandati, vandali e ubriachi che “presidiano” in maniera sempre più costante alcune zone, indebolendo fortemente sulla percezione di sicurezza dei cittadini. Controllate 200 persone e vari alloggi. In campo una trentina di carabinieri in forza al comando provinciale, supportati dall’alto da un’unità eliportata dell’Elinucleo di Forlì e a terra da alcune unità cinofile dell’omonimo nucleo carabinieri di Bologna.

Massicci controlli i carabinieri reggiani insieme a unità cinofile ed eliportate dei reparti speciali dell’Arma. Oltre 200 persone controllate: sequestrate dosi di droga pronte allo spaccio 

controlli dei carabinieri

Controlli dei carabinieri