Area Reggiane, aprono quattro nuovi cantieri

REGGIO EMILIA – Dopo le gare d’appalto e l’aggiudicazione dei lavori da parte della Società di trasformazione urbana Reggiane spa, sono aperti i cantieri per la riqualificazione, nell’ambito del Pru Reggiane-Santa Croce, di quattro importanti beni: il Capannone 17, ulteriore costola del Parco Innovazione, e tre spazi urbani pubblici: il viale Ramazzini ovest con la riapertura del passaggio a livello e altre opere di riqualificazione stradale nelle vie Talami, Gioia, Veneri sud; il viale Ramazzini est (cosiddetto Ramazzini storico) ora intercluso nell’Area Reggiane e destinato ad essere riaperto e a riottenere la funzione di viale di accesso alle Reggiane, e quindi al Parco Innovazione, al quartiere Santa Croce, alla stazione ferroviaria centrale e al parcheggio di interscambio della mobilità Cim; infine il secondo stralcio di riqualificazione di piazzale Europa. Il quadro economico degli interventi ha un valore complessivo di circa 11.769.886 euro, con finanziamenti pubblici e privati, gestiti dalla stessa Stu Reggiane spa, quale soggetto attuatore, società partecipata per il 70% dal Comune di Reggio Emilia e per il 30% da Iren Smart Solutions spa. La superficie territoriale oggetto di intervento di riqualificazione con i quattro interventi è in totale di circa 102.820 metri quadrati.

Parco Innovazione

Il giardino della fabbrica Zamboni