Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Viaggi d’affari: aumentano le trasferte a Francoforte

REGGIO EMILIA – Con la ripresa delle attività economiche tornano ad aumentare gli italiani che viaggiano per lavoro all’estero, in particolare con un deciso incremento delle trasferte a Francoforte.

La città tedesca è da sempre una delle destinazioni più importanti per i rapporti commerciali e finanziari con il nostro Paese; gli italiani residenti rappresentano la seconda comunità straniera dopo quella turca e si rileva una tendenza in crescita.

Francoforte è anche gemellata con la città di Milano dal 1969, una relazione consolidata da intensi scambi che vano avanti dal XIV secolo. Inoltre, è sede di importanti aziende e istituzioni, come la Banca Centrale Europea e le divisioni estere di Intesa Sanpaolo, Ferrero e FCA.

Nel complesso, la Germania è il primo partner commerciale dell’Italia, con un export che vale il 12,5%, con l’aeroporto internazionale di Francoforte che costituisce anche un hub strategico per le aziende italiane che esportano in Russia, Asia e Oceania.

Per questi motivi non stupisce la crescita dei voli per affari verso Francoforte, un segnale senza dubbio positivo per rafforzare la ripresa economica dopo il lungo periodo di crisi dovuto alla pandemia di coronavirus.

Ad ogni modo, viaggiare non è semplice per dipendenti, professionisti e manager, infatti bisogna ancora oggi fare i conti con numerosi disagi come voli cancellati, modifiche ed una programmazione imprevedibile, che non consente una corretta pianificazione delle trasferte di lavoro, oltre ai problemi di sicurezza sanitaria.

Voli aziendali per Francoforte: in crescita il settore dei voli privati

Proprio a causa dei numerosi disagi che caratterizzano attualmente i voli di linea, in questo periodo si sta registrando un ulteriore aumento di voli privati da parte di aziende e professionisti che viaggiano a Francoforte per motivi di lavoro.

Si tratta di un fenomeno che il periodo post-coronavirus ha soltanto accelerato, grazie ai numerosi vantaggi garantiti da aziende come fastprivatejet, specializzata nel noleggio di jet privati online.

Senza dubbio, anche le tariffe molto più accessibili rispetto al passato hanno contribuito in modo determinante al successo di questo servizio nel panorama del business.

I voli privati permettono anche di ottimizzare le trasferte di lavoro, in quanto assicurano un servizio efficiente per chi deve spostarsi rapidamente, evitando lunghe attese in aeroporto, file e ritardi.

Inoltre, con un jet privato è possibile sfruttare il volo per lavorare, organizzando i dettagli di riunioni e meeting e mantenendo la massima operatività durante tutto il collegamento. Allo stesso tempo, è possibile usufruire di una maggiore sicurezza sanitaria, con un adeguato distanziamento sociale sia nelle fasi di imbarco e sbarco sia durante la permanenza a bordo.

Da non sottovalutare è la possibilità di pianificare spostamenti personalizzati in base alle necessità aziendali, sincronizzando il volo privato con i movimenti a terra da e verso le sedi da raggiungere. Altro vantaggio è quello di poter scegliere anche aeroporti esclusi al traffico aereo tradizionale consente di ridurre le tempistiche.

All’interno delle flotte si possono trovare jet privati per qualsiasi esigenza, un aspetto che permette di organizzare trasferte su misura per viaggi di lavoro aziendali di gruppo o individuali.

Travel manager: una figura strategica per i viaggi aziendali

Al giorno d’oggi, la pianificazione delle trasferte aziendali è diventato un compito estremamente complesso, infatti le imprese devono fare i conti con numerose restrizioni e la necessità di garantire la sicurezza sanitaria dei propri dipendenti e collaboratori.

In questo contesto, la figura del travel manager è senz’altro indispensabile, con molte aziende che si rivolgono direttamente a un professionista qualificato, oppure si rivolgono a società specializzate nei servizi di travel management.

Nelle imprese internazionali, il travel manager svolge un ruolo fondamentale, in quanto permette di organizzare al meglio gli spostamenti aziendali, soprattutto per quanto riguarda i viaggi più complessi.

L’obiettivo è naturalmente quello di ottimizzare le trasferte di lavoro, grazie a una programmazione accurata e alla scelta delle soluzioni migliori per ogni necessità operativa, per contenere i costi dei viaggi aziendali, garantire il massimo comfort per i dipendenti e creare le condizioni per un’elevata produttività.

Nello scenario attuale, il travel manager aiuta a creare delle policy aziendali allineate con la difficile situazione di oggi, affinché le attività dell’impresa possano procedere per non compromettere il business aziendale.

Ad ogni modo, è fondamentale costruire delle partnership strategiche, avvalendosi del supporto di società specializzate e studiando nuove soluzioni per assicurare la continuità aziendale.

Il tutto nel rispetto della protezione sanitaria di manager e dipendenti, rivolgendo sempre la massima attenzione all’efficienza e sfruttando le nuove tecnologie per automatizzare i processi.