Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Tekapp: il nostro identikit del tecnico informatico ideale

L’imprenditore Daniel Rozenek: “Servono conoscenze tecniche come doti organizzative, di problem solving ed umane. È un lavoro complesso, ma che può dare immense soddisfazioni”

REGGIO EMILIA – Qualche settimana fa Daniel Rozenek, CEO di Tekapp, intervistato, confermava una delle grandi problematiche del mercato di oggi: la mancanza di personale specializzato. Questo è vero per diversi settori, tra cui quello informatico, proprio di un’azienda come Tekapp.

“Ma cosa serve realmente per essere “specializzati” in informatica?” Si chiederanno molti giovani che vogliono intraprendere questa carriera (che diventerà sempre più richiesta in futuro). Abbiamo quindi lasciato di nuovo la parola a Daniel Rozenek per scoprire le doti e le conoscenze che deve possedere un esperto informatico.

Buongiorno Daniel, partiamo dalle conoscenze puramente tecniche
Per quanto riguarda i linguaggi di sviluppo web sicuramente Javascript, PHP. È fondamentale inoltre avere una conoscenza approfondita dei sistemi operativi MacOS, Windows e Linux. Anche Swift di Apple, come di linguaggio di sviluppo, è importante. Infine è necessario essere familiari col cloud, specialmente con Google Cloud, Amazon Web Services e Microsoft Azure. A livello base direi che ci siamo.

Per quanto riguarda invece le altre doti?
Ecco, sicuramente questo è l’argomento più interessante: cosa devi apprendere o sviluppare oltre alle competenze tecniche? Sicuramente il concetto di Project Management è al primo posto. Saper lavorare in team non è una dote naturale, né si impara così facilmente come si potrebbe pensare. Inoltre la gestione organizzativa del lavoro è estremamente complicata. Esistono interi studi mirati al miglioramento della produttività aziendale, come il Kanban e lo Scrum. Si tratta di metodologie di lavoro utili a portare a termine progetti in maniera efficace e veloce. Fondamentalmente puntano all’assegnazione delle attività e dei compiti a singoli individui, che combinati insieme raggiungono gli obiettivi senza perdite di tempo, limitando l’errore umano. Il secondo concetto da introdurre è quello di Problem Solving: saper risolvere un problema seguendo step precisi, che ti permettono in futuro di non ripetere l’errore. Ma anche l’attitudine a sperimentare e la curiosità sono due concetti assolutamente necessari nel mondo IT. Successivamente mi sposterei sulle capacità più “umane”, che sicuramente sono la pazienza, la capacità di semplificare concetti complessi e di capire le necessità e le problematiche che ha l’assistito. Infine, ma non per ultimo, è importante capire che se si decide di affrontare una carriera nel mondo IT, non si smetterà mai di studiare, l’aggiornamento costante è fondamentale!

Tekapp è alla ricerca di tecnici sia junior, da formare, che senior
Assolutamente, la nostra è un’impresa giovane, siamo disposti a formare figure ancora “green” per poi farle crescere con noi. Abbiamo creato un’apposita Academy, con corsi tenuti dai nostri migliori tecnici e da enti israeliani. Il tutto rientra in un concetto di formazione che per noi è fondamentale. È infatti alla base “Protocollo israeliano di cybersecurity”, un protocollo a cui ci atteniamo per poter garantire la massima sicurezza ai nostri clienti. Purtroppo però non è semplice trovare personale, ma non ci lasciamo abbattere! Se siete interessati ad inviare il curriculum a Tekapp potete farlo scrivendo una mail a info@tekapp.it.

Più informazioni su