Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Synchromech e l’esperienza a Farete 2019

L’innovativo studio di progettazione meccanica ha partecipato all’importante fiera di Confindustria. I titolari Marco e Massimiliano: “Know how dedicati alle imprese in evoluzione”

REGGIO EMILIA – A settembre si è tenuta a Bologna l’ottava edizione di “Farete”, l’esposizione di Confindustria che raggruppa professionisti ed aziende di vari settori. È un’occasione importante per le imprese, che possono conoscere le novità del mercato attuale ed incontrare altre aziende in un’ottica di reale sinergia. Anche Synchromech ha partecipato per la prima volta all’evento, portando a casa risultati positivi.

Lo studio di progettazione meccanica, fondato a marzo di quest’anno, è riuscito a ritagliarsi in pochi mesi una posizione di rilievo nel settore dell’automazione, grazie al talento, all’esperienza e alla professionalità dei suoi titolari, Marco Cortese e Massimiliano Colella.

Afferma Marco: “Partecipare a questa fiera era un modo per noi di cominciare a conoscere il mondo delle imprese, a cui apparteniamo da poco tempo è stato sicuramente interessante e fruttuoso, anche dal punto di vista dei contatti. Non avendo mai partecipato prima non sapevamo bene cosa aspettarci, probabilmente non un’esperienza così positiva; i potenziali clienti sono stati attratti dalla varietà di soluzioni tecniche, presentate sotto forma di book dei lavori svolti, che possiamo fornire nei diversi settori in cui operiamo”.

Continua Massimiliano: “La situazione economica attuale ha portato molte aziende, fino a ieri dedite alla produzione di un solo tipo di prodotto, a cercare di affacciarsi in altri settori: da qui la necessità di rivolgersi ad aziende come la nostra, con diversi tipi di know how. Il nostro lavoro è molto richiesto e spesso non si trovano professionisti realmente preparati per affrontare un progetto dalla A alla Z”.

Riprende Marco: “Questo è uno degli aspetti più significativi che ci ha lasciato la fiera: le aziende cercano studi di progettazione che siano in grado di offrire un servizio completo. Dalla progettazione alla realizzazione, con tutti gli step intermedi e post-realizzazione compresi. Ecco che allora, forti di questa consapevolezza, noi ci stiamo organizzando per poter proporre questo tipo di servizio. Grazie all’esperienza ultraventennale che abbiamo nel settore e a tante conoscenze (alcune acquisite proprio alla fiera), possiamo fare in modo di creare una rete d’impresa in grado di soddisfare tutte le esigenze del mercato attuale”.

“È un lavoro estremamente impegnativo, perché significa che dobbiamo affiancarci ad altre imprese e a studi per imparare a collaborare, in modo da lavorare in sinergia e quindi crescere insieme. Ma per noi ne vale la pena”, conclude Massimiliano.

Anche nell’ambito della Ricerca & Sviluppo, Massimiliano e Marco confermano di aver avuto un forte riscontro positivo: “è uno degli ambiti che più ci interessa, perché siamo sempre alla ricerca di soluzioni innovative ed ecosostenibili per poter migliorare il nostro settore. D’altronde è il futuro!” afferma Massimiliano.

Un bilancio di successo per Synchromech, che conferma l’importanza ancora reale di questi eventi per il mercato.

Più informazioni su