Quantcast

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Riparare il portatile, ha senso o meglio comprarlo nuovo?

REGGIO EMILIA – Rispondiamo a uno dei dubbi forse più comuni tra le persone. Quando il portatile ha un guasto, è meglio comprarne direttamente uno nuovo oppure ha senso ripararlo? Una domanda che si pongono per esempio coloro che stanno valutando una riparazione Apple a Milano.

Quando ti svegli e scopri che l tuo PC non funziona più, direi che non si prospetta una giornata piena di belle sorprese! Anzi. Il portatile infatti è ormai diventato un oggetto indispensabile per la maggior parte delle persone e sostituirlo, specialmente quando si parla di un Apple, è anche piuttosto complicato visti i prezzi dei nuovi modelli.

Alcune volte però è impossibile farne a meno. In questo articolo vediamo quando ha senso riparare il PC rotto e quando invece è meglio mettersi una mano sulla coscienza e procedere con la ricerca di nuovo PC.

Quando è sicuramente meglio procedere al cambio

Al di là che il tuo PC ha avuto un problema, dovresti valutare se a priori le sue caratteristiche soddisfano ancora le tue esigenze. Un portatile da ufficio o da gaming tende a perdere veloce le sue potenzialità considerando che è probabile che i giochi o i software di lavoro si sono attualizzati e richiedono un computer con una potenza superiore.

Lo stesso discorso vale se il tuo PC ha tanti anni alle spalle, in questo caso può darsi che sia in termini di velocità che di memoria non riesce a soddisfarti più o comunque dopo tanto tempo ha più senso pensare d’investire i propri soldi nell’acquisto di un nuovo PC piuttosto che per una riparazione, visto che comunque la sostituzione presto o tardi sarebbe comunque sia inevitabile.

Di base un pc ha una vita che va dai 5 ai 10 anni. Maggiore era la qualità iniziale del PC e più lunga sarà la sua vita successivamente.

Valutare la natura del problema

Si dice che alcune volte ha più tempo sostituirlo che ripararlo a livello di benefici tra qualità e costo. Devi sempre vedere quanto ti costa aggiustare il vecchio e quanto comprare il nuovo. Tutto dipende in verità dalla natura del problema. Non ti dimenticare di calcolare anche gli eventuali costi nascosti.

Un computer spesso si danneggia senza un motivo specifico, semplicemente l’elettronica infatti si guasta. Di solito la colpa è da rintracciare nel disco rigido. Un pc economico poi si rompe di solito in pochi anni a causa della scarsa qualità dei materiali. Ci sono poi i sistemi di raffreddamento che nei PC più economici tendono a durare meno anni.

Cosa si intende per costi nascosti?

Per costi nascosti si intende tutte quelle cose che non sono preventivate a livello di riparazione vera e propria ma che rappresentano comunque una spesa da sostenere. Come il software per esempio, che non è di proprietà ma è concesso in licenza, di conseguenza potrebbe non essere possibile trasferire i programmi dal vecchio al nuovo PC. Se il software può essere trasferito devi avere le chiavi di licenza ma, se non le hai più, ecco che serve riacquistare il software di nuovo e questo comporta una spesa abbastanza alta di solito.