Quantcast

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Le 7 strade italiane più belle da fare in bici

Riuscire a fare la classifica degli itinerari più belli da svolgere sulla due ruote è un’impresa ardua, ma qui ci siamo riusciti

REGGIO EMILIA – Gli amanti della bici avranno memoria di strade faticose, di altri percorsi tortuosi e di altri ancora particolarmente semplici seppur polverosi, immersi nel nulla. Viaggiare in sella alla due ruote è sempre magnifico e non solo perché si può vivere la natura e la brezza sulla propria pelle, ma anche perché si scarica lo stress e ci si diverte, trovando sempre nuovi scorci da fotografare e pubblicare su Instagram.

Siete pronti per partire? Preparate lo zaino, prendete appunti e scoprite insieme a noi le strade italiane più belle.

  1. Val Pusteria

Il cuore delle Alpi orientali è un posto magnifico, pieno di verde e di natura, in cui si respira aria pulita e fresca. Proprio qui, tra le rocce, si staglia la Val Pusteria, divisa in due dal fiume Rienza e Drava: un luogo stupendo che mette in comunicazione l’Italia e l’Austria, collegando Bressanone con San Candido. La strada ideale per far lavorare le ruote della propria bicicletta e per godere di un panorama mozzafiato.

  1. Garda

A proposito, di biciclette, se siete alla ricerca di un modello all’avanguardia, di qualità e che risponda perfettamente alle vostre esigenze, in questo articolo troverete sicuramente ciò che volete. Dopo averla trovata, allora sarà il caso di imbattervi in una delle ciclovie più belle, naturali e paesaggistiche di tutta Italia. Stiamo parlando del tratto che va da Peschiera del Garda fino al Delta del Po e che attraversa Emilia-Romagna, Veneto e Lombardia, collegando diverse città tra cui Mantova e Ferrara.

  1. L’Eroica

Ci auguriamo che se siete alla ricerca delle strade italiane da fare in bici, abbiate anche un po’ di fiato. Infatti, la ciclovia che si posiziona al quinto posto della nostra classifica è un circuito di ben 200 km, che inizia praticamente da qualsiasi punto in provincia di Siena.

Si snoda facilmente attraversando le meravigliose e paesaggistiche terre del Chianti e quelle della Val d’Orcia. Immergendovi nel paesaggio toscano, potrete apprezzare maggiormente il paradiso locale, protetto grazie alla Fondazione “L’Eroica” che ha permesso di tutelare le cosiddette Strade Bianche, dal valore inestimabile.

  1. Via Silente

Siamo quasi giunti sul podio, ma non potevamo non citare uno dei percorsi ad anello più belli e da non tralasciare se si vuole passare un po’ di tempo in Campania, in sella alla propria bici. Stiamo parlando della ciclovia di quasi 600 km che va da Castelnuovo Cilento e che attraversa tutte le strade a bassa percorrenza. Lungo il percorso potrete incontrare diversi negozi e alberghi, ma anche altre strutture ricettive che potranno ospitarvi qualora vogliate trattenervi più di qualche giorno. Ma quella che viene chiamata “Via Silente” non è solo un percorso cicloturistico, perché può invece essere inteso come una vera avventura, in cui le interazioni con le persone vengono al primo posto.

  1. Valtellina

Montagne e valli, ma anche fiumi: ecco ciò che offre il percorso di ben 115 km che va da Bormio a Colico, e che costeggia tutto il corso dell’Adda. In sella alla propria due ruote si può godere di un paesaggio unico, e conoscere nel vivo tutto ciò che offre questo territorio lombardo. Il tempo di percorrenza previsto è di circa uno o due giorni, ma niente paura, perché si può tranquillamente soggiornare presso una delle strutture ricettive che offre la ciclovia.

  1. Acquedotto Pugliese

Terra del sole, del mare e del vento: la Puglia offre moltissime attrazioni, naturalistiche e non, tra cui anche la meravigliosa ciclovia dell’Acquedotto Pugliese. Si tratta di un vero percorso di più o meno 500 km, che si snoda lungo le condotte principali dell’acquedotto, ossia il Canale Principale e il Grande Sifone Leccese. L’infrastruttura storica è stata realizzata nel 1939, e proprio nell’ultimo anno ha potuto vedere una ristrutturazione ottimale.

Se scegliete di percorrere questa ciclovia con la vostra bici, sappiate che si tratta di un itinerario che racconta la storia di una delle opere idrauliche più famose, importanti e imponenti realizzate nel nostro Bel Paese.

  1. Ciclovia del Sole

Siamo giunti alla prima posizione di questa classifica delle strade italiane più belle da praticare in bicicletta. Quello che abbiamo identificato come uno dei migliori è un percorso incredibilmente suggestivo, che si trova in realtà in tutta la penisola, perché va dal Brennero fino alla Sicilia. La sua lunghezza? Ben 3.000 km; la sua caratteristica principale è che la maggior parte del percorso è pieno di verde ed è permette di scoprire il Lago di Garda, Roma, Napoli, l’Appennino Tosco-Emiliano tutto in una volta. Infatti, è adatto soprattutto per chi è già piuttosto esperto di viaggi in sella alla bici.

Più informazioni su