Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

I consigli per investire in sicurezza in criptovalute

REGGIO EMILIA – Tra le nuove forme di investimento digitale rientra l’investimento in criptovalute. La prima moneta digitale in assoluto è stato il Bitcoin, che ha di fatto aperto un nuovo universo. Negli anni sono nate diverse altre monete virtuali, alle quali ci si riferisce con il termine generico di  altcoine che sono andate ad arricchire un mercato molto attrattivo per chi ha intenzione di diversificare gli investimenti.

Sebbene il Bitcoin resti la moneta con la capitalizzazione maggiore, tutti gli interessati al mondo delle altcoin e a come fare trading di criptovalute non possono fare a meno di conoscere anche le altre valute digitali, sia quelle ormai attive da alcuni anni e con capitalizzazioni importanti, sia quelle più recenti che potrebbero offrire elevate opportunità di guadagno o portare a perdere il capitale investito.

Quali sono le criptomonete su cui investire?
Si è detto che il Bitcoin ha fatto scoprire un nuovo universo ed ha portato nel giro di pochi anni alla nascita di centinaia di altcoin. Questo da un lato consente agli investitori di avere un maggior numero di monete su cui poter investire e trarre profitto, ma al tempo stesso fa sì che ci siano anche alcune monete che vedranno un calo progressivo del loro valore, fino a scomparire del tutto.

La maggior parte degli di scambi finanziari si concentrano  sulle monete virtuali con capitalizzazione più alta. Al primo posto si trova ancora il Bitcoin, seguito da Ethereum, Ripple Bitcoin Cash e Litecoin. Queste altcoin sono quelle preferite dagli investitori, perché sì caratterizzate da volatilità, ma comunque con un mercato più  stabile  rispetto ad altre monete virtuali.

Ci sono poi numerose altcoin emergenti, che offrono la possibilità a tutti di aprire delle operazioni finanziarie perché vengono vendute ad un costo basso. Il costo ridotto dà anche la possibilità di generare un profitto elevato nel caso in cui la moneta dovesse avere successo e vedere un incremento esponenziale del suo valore. L’altro lato della medaglia è che il rischio correlato alle altcoin emergenti è più alto rispetto a quello che si ha investendo nelle criptomonete più stabili.

Trading automatico
Ci sono anche sistemi di trading automatico. Bitcoin Revolution è un sistema di trading automatico creato nel 2017 da un gruppo di broker professionisti nel settore delle criptovalute e in particolare quello legato al Bitcoin e i suoi stessi creatori, affermano che sia in grado di eseguire operazioni più veloci rispetto alla concorrenza, secondo i segnali forniti dalle tendenze del mercato crittografico. Il suo speciale algoritmo, consente a Bitcoin Revolution di inviare segnali di trading una frazione di secondo più velocemente rispetto agli altri bot di trading automatico. Al momento non si conoscono i nomi dei suoi creatori, ma le uniche informazioni a nostra disposizione, è che si tratti di un gruppo di broker ben “collegati” con il Bitcoin che hanno unito le forze per creare il software definitivo. Leggi qui le opinioni su Bitcoin revolution.

Trading di criptovalute: quali sono i vantaggi?
Ci sono diversi modi per investire con le monete digitali. Si può scegliere di acquistarle, di  immagazzinarle  in un portafoglio virtuale e di rivenderle quando saranno aumentate di valore, oppure si può preferire il trading di criptovalute.
Molti clienti preferiscono proprio quest’ultima possibilità di investimento, perché essa offre alcuni vantaggi notevoli. Per investire con il trading di criptomonete è sufficiente creare un conto personale su una delle tante piattaforme di trading che presentano le altcoin tra gli asset disponibili.

Il primo vantaggio è la possibilità di investire su numerose altcoin con un solo account ed anche poter differenziare gli investimenti scegliendo vari asset oltre alle monete digitali. Non bisognerà dunque acquistare le diverse monete da venditori differenti e si potranno gestire tutte le operazioni da un’unica piattaforma.

L’altro vantaggio è che non sarà necessario disporre di un wallet online, ovvero di un portafoglio digitale per contenere le monete. Tutto potrà essere gestito dalla piattaforma e questo consentirà di semplificare il controllo degli investimenti, potendo tra l’altro aprire o chiudere le operazioni finanziarie attraverso le applicazioni ufficiali per smartphone e tablet.

Non va dimenticato infine che il trading di criptovalute può essere molto remunerativo, basta riuscire a prevedere l’andamento del valore delle altcoin e fare le giuste mosse nel mercato finanziario. Sono in tanti i trader che sono riusciti a raggiungere dei profitti elevati e a dare una svolta ai loro investimenti allargando le operazioni finanziarie anche alle monete digitali, sia quelle presenti da diversi anni che quelle emergenti.