Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Dr.Fone cancella davvero tutti i dati ed rende iPhone più efficiente

REGGIO EMILIA – Gli utenti di iPhone si saranno accorti che non sempre i file cancellati sono anche stati eliminati. Che cosa significa? Che il sistema operativo di Apple ha delle modalità di ripristino dei file che non sono così facili da individuare. Qui vi aiutiamo a capire come rilevare questi dati, cosa fare in caso si vogliano eliminare davvero e quali strumenti utilizzare, anche nel caso in cui si voglia solo trasferirli, gestirli o cancellarne alcuni, per fare spazio sul telefono.

Parliamo della funzione “Documenti e dati” su iPhone

Quando si elimina un contenuto da “Documenti e dati”, i file non vengono realmente cancellati da iPhone; iOS li accorpa, infatti, nella cartella “Eliminati di recente”, raggiungibile da “Sfoglia” e “Posizioni”. Anche i contenuti presenti su iCloud ed altre app di iWork funzionano alla stessa maniera, pertanto, una volta individuati, possono essere ripristinati, cliccando, semplicemente, su “Recupera”. Questo concetto vale per tutti i prodotti con sistema operativo iOS, inclusi iPod Touch ed iPad, ma anche Mac e per programmi come iCloud per Windows. Nel caso in cui non si voglia recuperare subito i dati cancellati, sappiate che il sistema li terrà nel cestino per ben 30 giorni, ma, passato questo termine, li eliminerà definitivamente. Diverso è il discorso se i file vengono cancellati da Cloud Drive, perché iOS non solo ne rende definitiva l’eliminazione, quando si è connessi all’ID Apple, ma la sincronizza su tutti i dispositivi in vostro possesso. Dr.Fone, invece, è lo strumento che cancella i dati di iOS in modo permanente, per proteggere i device da fughe di dati e liberare lo spazio su disco, ma agisce anche selettivamente, nel caso in cui si voglia tenere solo quello che si desidera ancora utilizzare, come i promemoria di Safari, i video di Foto o i messaggi di WhatsApp.

Cos’è Dr.Fone e come funziona

Dr. Fone è la soluzione di Wondershare al recupero dati da telefono; non permette, infatti, solo di eliminarli definitivamente, ma anche di aiutare gli utenti a spostarli da un dispositivo ad un altro (anche un Android) oppure al computer. Il software è stato sviluppato sia per Windows che per MacOS, in circa 20 anni di esperienza nel settore, e include anche altri servizi non presenti in programmi di questo tipo né su iPhone, come il trasferimento dati da WhatsApp, il ripristino delle password e la risoluzione rapida dei problemi tecnici, sia di iOS che di iTunes, che permette di risparmiare molto tempo e denaro. Ma la feature più amata di Dr.Fone è, sicuramente, “Cancella Dati“, perché è in grado di:

  • Eliminare permanentemente tutto quello presente su iPhone, dagli SMS ai video,
  • Pulire le app di terze parti, ad esempio, da cache e cookies,
  • Migliorare le prestazioni dello smartphone, alleggerendolo di altri file spazzatura,
  • Selezionare e gestire contenuti di grandi dimensioni come i video,
  • Liberare lo spazio di archiviazione.

Come usare “Cancella Dati” per proteggere la privacy

Questa funzionalità è utilissima quando si debba portare a riparare il telefono in negozio e nel momento in cui lo si voglia vendere, buttare o cedere, ma è anche fondamentale nel caso le sue prestazioni stiano rallentando o sia necessario liberare la memoria, per far spazio a nuovi ricordi e dati. Utilizzarlo è semplicissimo, infatti basta:

  • Scaricare la prova gratuita del programma dal sito di Wondershare,
  • Lanciare l’eseguibile e cliccare su “Cancella Dati”,
  • Collegare il dispositivo da ripristinare,
  • Attendere che Dr.Fone lo rilevi,
  • Lasciare che completi la cancellazione definitiva di file e dati.

È bene ricordarsi di disaccoppiare prima eventuali dispositivi collegati, come iPad ed Apple Watch, ma anche di uscire dal proprio account su iCloud e, soprattutto, di avviare un back-up dei dati di iPhone, che si può sempre effettuare con Dr.Fone.

In Conclusione

Uno strumento come Dr.Fone – Cancellare Dati (iOS) è di fondamentale importanza nel caso in cui si debba riportare iPhone alle impostazioni originarie di fabbrica; cancellare tutti i dati è, infatti, necessario quando si debba vendere lo smartphone, portarlo a riparare oppure sostituirlo. Può essere utilizzato anche per risolvere alcune problematiche di iPhone e, più in generale, per arrivare dove Apple e altri programmi simili non arrivano, perché consente di avere tutto a portata di mano, in una sola schermata. I piani tariffari sono 5 e presentano diverse opzioni e vantaggi; il più completo include tutte le feature, incluso il toolkit per gestire i contenuti sui dispositivi Android ed è in offerta a meno di 140 euro, pagabili anche via PayPal. Il piano Full, che comprende tutte le funzionalità per iOS, costa 40 euro meno, ma è altamente personalizzabile; sul sito dell’azienda è, infatti, possibile dare la spunta alle opzioni che si desidera utilizzare: pagherai solo quelle. Il programma è sicuro al 100%, grazie al sistema di crittografia dei dati, infatti, è sostenuto da moltissimi media del settore, come iPhoneHacks, iGeeksBlog, PCWorld e Forbes. Per poterlo utilizzare, è sufficiente disporre di un dispositivo Apple che abbia iOS 15 e precedenti, oppure un computer con MacOS 10.8 e superiori o un pc con sistema operativo Windows, dalla versione 7 alla 11.

Più informazioni su