Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Bitcoin, le previsioni per i prossimi mesi

REGGIO EMILIA – Nel dicembre 2017, il Bitcoin, la criptovaluta più famosa del mondo, creata nel 2009, raggiunse il valore massimo di 20 mila dollari. Successivamente, si verificò un rapido crollo del valore di circa 12 mila dollari, che poi si stabilizzò intorno ai 6 mila dollari, in soli 3 mesi. Così rimase fino alla fine del 2018.

Pochi giorni fa, il 26 giugno 2019, il Bitcoin ha raggiunto la quota di 11 mila dollari, valore che non veniva raggiunto dal 12 gennaio 2018. Questa risalita ha suscitato l’interesse dei nuovi appassionati che si sono subito informati su dove comprare Bitcoin, nella speranza di un rialzo simile a quello del 2017.

L’acquisto della criptovaluta avviene tramite il deposito dei soldi reali, su una piattaforma che li converte in moneta virtuale, per poter comprare i Bitcoin. Tanti sono i siti che si occupano di compravendita di criptovalute. Le piattaforme di trading online, infatti, sono numerosissime ma bisogna stare attenti alle truffe e scegliere la più sicura, la più affidabile e quella con le commissioni più basse.

Il successo del Bitcoin è dovuto alla sua volatilità e liquidità. Esso consente lo scambio di denaro senza intermediari, senza rischio di inflazioni e senza limitazioni. Proprio per questo, bisogna far attenzione e affidarsi solo alle piattaforme consigliate, autorizzate e ritenute affidabili dalla grande maggioranza degli utenti. Tali piattaforme vanno preferite in quanto rispettano le normative europee che hanno l’obiettivo di proteggere gli investitori.

La piattaforma più consigliata è eToro, in quanto tramite di essa è possibile comprare e vendere Bitcoin a zero commissioni. Si tratta di una piattaforma autorizzata e regolamentata e perciò sicura e affidabile. È ottima per chi è alle prime armi, così come 24Option: entrambe sono intuitive e facili da usare.

Grazie al fenomeno del “Social Trading”  è possibile copiare gli investimenti dei trader più esperti. È consigliabile, per le prime volte, affidarsi alle conoscenze dei migliori trader che, studiando gli andamenti del mercato finanziario, riescono ad intuirne i movimenti, facendo previsioni meno azzardate. Sulla base di diverse e numerose variabili, è possibile, infatti, prevedere come varieranno, ipoteticamente, le curve di mercato.

Grazie alla funzione del “Trading Central”, inoltre, è possibile ricevere suggerimenti riguardo agli investimenti da prendere in considerazione. Essi indicano le occasioni di mercato. Sono affidabili e totalmente gratuiti, sulla piattaforma 24Option.

Le funzioni di Social Trading e Trading Central, non solo permettono di investire la criptovaluta in modo più sicuro e meno rischioso, ma possono essere usate anche come fonte di apprendimento. Osservare il lavoro dei trader più esperti e prendere spunto da essi, permette di imparare più in fretta.

Oltre alle due piattaforme citate, ne esistono altre sicure, affidabili e autorizzate come Plus500 e markets.com. È possibile comprare Bitcoin in contanti, ma è fortemente sconsigliato in quanto si è più esposti a truffe. Acquistandoli con PayPal, invece, si ottiene il massimo della sicurezza e un rischio di truffa pari a zero.

Visto il momento positivo di andamento del mercato,  è il momento di comprare i Bitcoin?

Uno degli elementi che può far pensare ad una crescita simile a quella che si è verificata due anni fa è che, dall’inizio del 2019 fino a giugno 2019, è stato possibile registrare un aumento del Bitcoin circa del 245%% così come avvenne dal Settembre al dicembre del 2017. Tuttavia, bisogna tenere presente la possibilità che il Bitcoin, attraversi un plateau, ossia che entri in una fase di stallo.

Il modello di crescita del valore del Bitcoin del 26 giugno corrispondeva a quello del 2017 e aveva sorpreso ed entusiasmato tutti gli utenti, fino ad oggi 2 luglio 2019.

Nei giorni scorsi c’è stata una momentanea inversione dei prezzi e si è scesi di nuovo al valore di 9 mila dollari, come ci si poteva aspettare. È importante adesso capire quanto durerà questa fase di ribasso. Bisogna, in questo momento, pianificare una  strategia  sia a breve che a lungo termine, analizzando tutte le possibili variabili ed effettuando una previsione quanto più plausibile possibile.