Quantcast

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

A cosa serve la pompa a spalla e come sceglierla

REGGIO EMILIA – La pompa a spalla è uno strumento utilizzato molto in agricoltura e comunque da chi possieda un orto o un giardino, in quanto necessaria per distribuire prodotti come antiparassitari, diserbanti, insetticidi, ma anche fertilizzanti e concimi, tramite nebulizzazione.

Le pompe a spalla per irrorazione Volpi sono ideali per risolvere qualsiasi necessità di spargere prodotti chimici o altro in maniera semplice, veloce e sicura. Sono disponibili in vari modelli, di portata diversa, da trasportare direttamente a spalla o dotate di carrello per facilitare il trasporto. La scelta di una pompa dipende da diversi elementi, prima di tutto il tipo di utilizzo che si desidera farne, l’ampiezza del terreno di riferimento e il genere di piante, arbusti o alberi. Nel caso di superfici molto estese esistono anche motopompe da utilizzare con l’aiuto di un trattore.

É quindi importante, prima di tutto, comprendere le caratteristiche dei vari modelli, per poi effettuare la scelta. Le pompe a motore sono adatte per irrorare anche aree piuttosto vaste, velocizzando al massimo i tempi e risparmiando la fatica.

Pompe a spalla con motore elettrico o a scoppio
Gli irroratori a pompa possono essere dotati sia di motore elettrico che a scoppio, la scelta dipende dalle caratteristiche del terreno e dalle proprie esigenze. Le batterie di ottima qualità permettono di usufruire di alcune ore di autonomia anche per l’alta pressione, tuttavia è chiaro che una pompa a batteria non sia adatta per trattare coltivazioni di grandi dimensioni.

L’alternativa, come sappiamo, è quella del motore a scoppio, che richiede però una certa competenza oltre all’uso di alcuni dispositivi per proteggersi sia dal rumore che dalle emissioni di scarico. Il motore a scoppio richiede inoltre una manutenzione accurata e una corretta lubrificazione per poter offrire prestazioni eccellenti.

Del resto, la pompa alimentata con motore a scoppio offre una notevole autonomia e consente di trattare senza problemi anche terreni molto ampi. Un altro elemento da considerare prima di acquistare una pompa irroratrice è il peso: le macchine dotate di motore a scoppio sono chiaramente molto più pesanti.

Un serbatoio capiente permette di lavorare a lungo senza necessità di riempirlo frequentemente, ma occorre considerare il peso piuttosto elevato, soprattutto se ci si deve spostare per un terreno molto vasto. In questo caso, può essere utile munirsi di una pompa con carrello per il traporto, in maniera tale da facilitare i movimenti e rendere più veloci le operazioni.

Utilizzi più frequenti per la pompa a spalla
In genere, come abbiamo detto, si utilizzano gli irroratori per diffondere nell’orto, nel giardino o nel frutteto sostanze utili alla coltivazione, quali possono essere insetticidi, diserbanti o fertilizzanti. La nebulizzazione permette una diffusione uniforme del prodotto, oltre ad una maggiore precisione, che consente di irrorare, ad esempio, i punti più infestati da erbacce o le piante soggette a parassiti.

Si raccomanda di utilizzare sempre prodotti chimici conformi al tipo di pompa in proprio possesso, per evitare di danneggiare il serbatoio, e di attenersi alle misure di sicurezza e protezione.