Unindustria, ecco il nuovo consiglio direttivo

La presidente Anceschi: "Si avvicina una stagione difficile e il lavoro non mancherà"

REGGIO EMILIA – È stato eletto nei giorni scorsi il Consiglio Direttivo di Unindustria Reggio Emilia. Il nuovo organo associativo è stato introdotto con le riforme dello Statuto approvate dall’Assemblea 2021 e prende in carico la maggior parte delle funzioni in precedenza assegnate al Consiglio di Presidenza.

Il Consiglio Direttivo è formato da dieci imprenditori e risulta così composto: Giannicola Albarelli, Reggiana Riduttori Interpump Group, San Polo d’Enza; Luca Catellani, Lovemark, Reggio Emilia; Giorgia Iasoni, Ecologia Soluzione Ambiente, Bibbiano; Stefano Landi, Landi Renzo, Cavriago; Mauro Macchiaverna (con delega alla tesoreria), RCF, Reggio Emilia; Alberto Morra, Argo Tractors, Fabbrico; Giuseppe Prezioso, Imax Max Mara Fashion Group, Reggio Emilia; Giuseppe Reggiani, Clevertech, Cadelbosco Sopra; Mauro Severi, Nexion, Correggio e Alberto Viappiani, Dalter Alimentari, Sant’Ilario D’Enza.

L’elezione è avvenuta in occasione della seduta del Consiglio Generale di Unindustria, organo collegiale presieduto dalla Presidente Roberta Anceschi e dal Vicepresidente vicario Savino Gazza.

A lato dell’elezione la Presidente Anceschi ha così commentato: “Ringrazio i Consiglieri per aver accolto l’invito a dare il loro importante contributo alla guida dell’Associazione durante il mio mandato. Sono rappresentativi di tante eccellenze in diversi comparti industriali del nostro territorio e insieme ci impegneremo per sostenere le aziende reggiane che, coraggiosamente, stanno affrontando le sfide che il quadro internazionale pone sul nostro cammino. Si avvicina una stagione difficile e il lavoro non mancherà, ma siamo pronti ad esercitare il nostro ruolo ascoltando le richieste dei nostri mille associati per dare loro risposte concrete su tutti i temi caldi, a partire da quello energetico”.