Iren, contratti in scadenza: Adiconsum ottiene garanzie per i clienti

Il sindacato: "Ci siamo fatti garantire da Iren che i cittadini avranno la possibilità di optare per offerte migliorative anche a prezzo bloccato, sia telefonicamente che rivolgendosi agli sportelli"

REGGIO EMILIA – “Siamo dalla parte delle famiglie, ancora una volta. E accogliamo con soddisfazione l’intento Iren di agevolare i cittadini consumatori con offerte migliorative per i contratti energetici in scadenza. Siamo ora parte attiva, con la Cisl nazionale, per modificare la norma che aveva consentito tutto questo”.

A parlare è Rosamaria Papaleo, segretaria generale Cisl Emilia Centrale che, lo scorso luglio, aveva criticato l’approvazione del bilancio della multiutility interregionale che aveva visto sensibilmente aumentare gli utili in una situazione di difficoltà economica contestualizzata.

Adiconsum, l’associazione per la tutela dei consumatori promossa dalla Cisl, ha infatti incontrato in queste ore Iren per chiarire la gestione del caro bollette da parte dell’azienda. Il motivo? Le molteplici comunicazioni di modifica delle condizioni contrattuali dei contratti luce e gas che hanno generato confusione e panico in tantissimi cittadini reggiani e modenesi.

Spiega Massimo Rancati, conciliatore regionale energia ed esperto della materia per l’Associazione consumatori della Cisl: “Tutto nasce da un vuoto normativo: il Decreto Aiuti-bis blocca le modifiche unilaterali con effetto dal 10 agosto in poi, non invece gli aumenti di prezzo in occasione delle scadenze contrattuali per i quali Iren sta inviando ora comunicazione ai clienti. Un paradosso, visto che l’intenzione del Governo era proprio quella di proteggere i cittadini dai rincari”.

I nuovi prezzi, che nel caso di Iren scatteranno a dicembre, sono infatti fino a tre volte superiori a quelli “anestetizzati” dal decreto, con l’aggravante che la quasi generalità delle offerte alternative presenti ora sul mercato sono a prezzo variabile e non offrono dunque alcuna garanzia poiché condizionate dalle oscillazioni della borsa e dal complicato scenario a livello geopolitico. Adiconsum ha dunque chiesto ad Iren di dedicare particolare attenzione ai clienti coinvolti dalle scadenze contrattuali, che altrimenti si troverebbero con le spalle al muro.

Conferma Adele Chiara Cangini, presidente di Adiconsum Emilia Centrale: “Ci siamo fatti garantire da Iren che i cittadini avranno la possibilità di optare per offerte migliorative anche a prezzo bloccato, sia telefonicamente che rivolgendosi agli sportelli. Saranno inoltre confermate per il periodo invernale le rateizzazioni agevolate delle bollette ed il bonus fino a 747 euro sulle utenze del teleriscaldamento, anch’esse non prese in considerazione dal Governo nazionale”.