Carabinieri, se ne vanno il maggiore Scalingi e il capitano Crescentini foto

REGGIO EMILIA – Nuovo incarico al comando generale per il maggiore Scalingi. Ai saluti anche il capitano Crescentini. Il comandante della compagnia di Reggio Emilia è stato trasferito quale addetto all’ufficio criminalità organizzata del comando generale: al suo posto il capitano Francesco Coratti proveniente da Cantu’.

Nuovo incarico quale comandante della compagnia di Albenga anche per il comandante del Norm di Reggio Emilia, il capitano Walter Crescentini a cui subentrerà il capitano Lucrezia Limodio.

Giunto a Reggio Emilia nel settembre del 2017 per ricoprire l’incarico di comandante della Compagnia Carabinieri di Reggio Emilia, il Maggiore Luigi Scalingi dopo 5 anni al comando della compagnia reggiana lascerà l’incarico per assumere dal primo settembre un nuovo incarico a Roma quale addetto all’Ufficio Criminalità Organizzata del Comando Generale dell’Arma dei Carabinieri.

Il Maggiore Luigi Scalingi, 37enne originario della provincia di Latina, vanta un approfondito bagaglio professionale grazie all’esperienza in oltre 15 anni di servizio attivo nell’Arma dei carabinieri. Arruolato nel 2005, dopo il periodo di formazione presso l’Accademia Militare di Modena (2005-2007) e la Scuola Ufficiali dei Carabinieri di Roma (2007-2010), ha poi comandato il Nucleo Operativo e Radiomobile di Cesenatico fino al settembre 2013 allorquando è stato destinato alla Compagnia di Maglie (LE) che ha comandato sino al 2017 anno in cui è giunto a Reggio Emilia quale comandante della locale Compagnia svolgendo azione di comando e coordinamento dei reparti del capoluogo (la Stazione di Corso Cairoli, di Via Adua e il nucleo operativo e quello radiomobile) nonché analoga attività nei Comuni di Albinea, Bagnolo in Piano, Bibbiano, Casalgrande, Cavriago, Correggio, Montecchio Emilia, Quattro Castella, Rubiera, Sant’Ilario d’Enza, San Martino in Rio e Scandiano.

Al suo posto subentrerà il Capitano Francesco Coratti proveniente dalla compagnia di Cantu’. Ai saluti anche il Capitano Walter Crescentini giunto a Reggio Emilia nell’agosto del 2020 quale comandante del nucleo operativo e radiomobile della città ed assegnato a nuovo incarico ad Albenga quale comandante della Compagnia. Perugino 43enne, il capitano Crescentini è giunto a Reggio Emilia da Firenze, dove, dal 2014, ha svolto l’incarico di comandante di Plotone e Istruttore presso la Scuola Marescialli e Brigadieri Carabinieri di Firenze.

L’Ufficiale nei 17 anni di carriera ha prestato servizio in diverse località del territorio nazionale, maturando la sua esperienza nelle stazioni carabinieri della Capitale e dell’alto Lazio (stazione di Roma Flaminia e stazione Vetralia, in provincia di Viterbo) dove si è occupato prevalentemente di reato predatori strettamente correlati alla microcriminalità che creano allarme sociale. Al suo posto subentrerà il Capitano Lucrezia Limodio proveniente dal 2° Reggimento allievi Marescialli e Brigadieri di Velletri.

Il Comandante Provinciale dei Carabinieri, Colonnello Andrea Milani, ha inteso incontrare i due ufficiali in partenza che ha ringraziato per la fattiva collaborazione resa e per l’operato di coordinamento nel territorio a favore delle comunità reggiane.