Vende un iPhone, ma non viene pagato: una denuncia

Un 42enne napoletano è stato accusato di truffa per aver raggirato un 35enne di S. Ilario

S. ILARIO (Reggio Emilia) – Attende i soldi per la vendita di un iPhone, ma si ritrova una distinta di bonifico falsa. I carabinieri di S. Ilario hanno denunciato un 42enne napoletano per truffa. Di solito è l’acquirente che viene truffato dal venditore che, una volta intascati i soldi, non spedisce quanto acquistato, ma questa volta ad essere rimasto vittima della truffa è stato il venditore, un 35enne reggiano che, su un noto sito di annunci, aveva pubblicato l’inserzione relativa alla vendita di un iPhone 12 a 880 euro.

Contattato da un ipotetico acquirente che per il pagamento dell’importo richiesto ha scelto la modalità del bonifico bancario, la vittima si è rassicurata quando l’acquirente gli ha prodotto quella che sembrava essere una regolare distinta di pagamento tramite bonifico bancario. Ricevuto il documento comprovante l’avvenuto pagamento, il venditore ha spedito l’iPhone. Quando ha visto che i soldi non arrivavano sul conto, il 35enne ha cercato di contattare l’acquirente, ma non ha ricevuto risposta.

Quando ha capito di essere rimasto vittima di un raggiro, si è rivolto ai carabinieri di S. Ilario e ha sporto denuncia per truffa. Al termine delle indagini sono risaliti a un 42enne napoletano che è stato denunciato.