Reggio Emilia, sequestrati migliaia di cinturoni e fondine

Fatti in Cina erano privi d'indicazione sul tessuto utilizzato

REGGIO EMILIA – All’Agenzia delle Dogane di Reggio Emilia sono stati sequestrati oggi, a una società importatrice, qualche migliaia di pezzi di cinturoni e fondine in tessuto fabbricati in Cina.

La merce, risultata priva dell’indicazione della composizione fibrosa come previsto dalle norme dell’Unione europea, è stata sottoposta a sequestro cautelare amministrativo.

Una volta che le necessarie informazioni dettagliate sull’origine dei prodotti e sulla composizione tessile saranno apposte, cinturoni e fondine potranno essere immessi sul mercato.