Nuovo bando dell’Ausl per reclutare medici per il pronto soccorso

In provincia chiusi per carenza d'organico Scandiano e Correggio

REGGIO EMILIA – L’Ausl di Reggio Emilia non smette di cercare medici professionisti da impiegare nei Pronto soccorso della provincia attualmente chiusi per mancanza di personale (Scandiano e Correggio). Dopo un primo bando per il reclutamento andato deserto, l’Azienda sanitaria ne ha pubblicato oggi un secondo.

Una decisione, spiega che “nasce quindi dalla necessità di assicurare il servizio dopo avere esperito tutte le possibili procedure finalizzate al reclutamento di personale dipendente o con forme di lavoro flessibili”. Il provvedimento, precisa infine l’Ausl, “ha natura temporanea in attesa superare l’attuale carenza di medici dipendenti dell’area di emergenza-urgenza”.