Marabù, nuova edizione del libro dedicato al tempio della musica reggiano

Il volume a colori a lui dedicato, di 56 pagine, è stato come sempre curato e coordinato da Giuseppe Bucaria, fotografo ufficiale di Tuttoreggio per due decenni

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Una nuova edizione del libro dedicato a Sandro Gasparini e ai tempi d’oro del Marabù è disponibile e sarà in distribuzione in questi giorni. La ristampa è stata arricchita rispetto alla prima uscita, che già conteneva sedici testimonianze di amici dell’ex re delle notti reggiane. Tra i nuovi articoli, interessante è il contributo del cantautore Franco Simone, che ha fornito foto inedite scattate all’interno del Marabù, tra cui una che mostra un giovanissimo Zucchero agli esordi in carriera.

Di rilievo, poi, l’intervento di Maurizio Dinelli, ex manager della cantante Marcella Bella e, per 30 anni, dei Nomadi, che rivela perché la mega discoteca di Villa Cella venne chiamata con quel nome. Il Marabù, era noto per essere un uccello che spaventava tutti gli altri,  ed era l’ideale contrapposizione al Picchio Rosso e Verde di Carpi e Modena e, ai tantialtri locali che a quei tempi si identificavano con varie razze di volatili. La proposta venne formulata da Antonio Bella, fratello di Gianni e Marcella che figuravano tra i soci sostenitori della costruzione del dancing, inaugurato in pompa magna nel 1978 e, in attività, fino al 2000.

Sandro Gasparini, come direttore artistico, è sempre stato al centro dell’attività del Marabù, che ha lanciato tra gli altri Vasco Rossi, i Pooh, i Nomadi, Massimo Ranieri, Amanda Lear, i Rockets e tante altre celebrità della musica. Gasparini, che in precedenza aveva gestito  un locale da ballo a Monticelli Terme e la Tavernetta dell’Hotel Astoria, divenne famoso per aver ideato il Premio del Paroliere, che fu presentato anche da personaggi come Mike Bongiorno, Pippo Baudo, Daniele Piombi e Alberto Lupo.

Tra i comici sul palcoscenico della balera reggiana, si ricordano soprattutto Beppe Grillo, Walter Chiari e Raimondo Vianello. Dal Marabù spiccarono il volo anche un giovanissimo Fabrizio De Andrè e poi Bruno Lauzi, Ivano Fossati, Franco Simone, oltre ai big come Vasco Rossi e Zucchero. Sandro Gasparini è stato anche un apprezzato editore, avendo curato con la sua società, l’Olma, la rivista Tuttoreggio e Forza Reggiana per quasi 30 anni.

Il volume a colori a lui dedicato, di 56 pagine, è stato come sempre curato e coordinato da Giuseppe Bucaria, fotografo ufficiale di Tuttoreggio per due decenni. Sarà in distribuzione anche domenica sera a Festa Reggio, in occasione della serata celebration dedicata al Marabù. Si potrà pure acquistare presso Foto Reggio e la Libreria del Teatro. La prima edizione del libro, andata esaurita durante la presentazione dello scorso 22 febbraio al Ristorante Taglierè A Palazzo, aveva radunato tanti amici dell’ex protagonista del periodo d’oro del divertimento degli anni ’70, ’80 e ’90.

Più informazioni su