Iniziate le riprese del film su Enzo Ferrari foto

Attesa in via Emilia San Pietro per l’arrivo delle star Cruz e Driver. Non mancano però le lamentele sulle nuove disposizioni del Comune sulla viabilità

Più informazioni su

REGGIO EMILIA – Sono iniziate oggi in città, nel palazzo di via Emilia San Pietro 22, le riprese del film sulla vita di Enzo Ferrari girato dal regista Michael Mann. Attesa e curiosità per le star protagoniste della pellicola: Penelope Cruz interpreterà il ruolo della moglie del Drake, mentre Enzo Ferrari sarà interpretato Adam Driver. Il tratto della via Emilia interessato dalle riprese è stato chiuso alla circolazione, mentre sotto i portici di San Pietro si è formata una piccola folla di curiosi.

La viabilità, in città, è già stata cambiata da qualche giorno e non mancano le prime lamentele verso le disposizioni del Comune che hanno introdotto, tra l’altro, il divieto di sosta  nel “parcheggio ex Cappuccini”, ovvero nell’area di parcheggio del controviale di viale Isonzo tra viale Nobili e piazzale Duca degli Abruzzi.

“E’ proprio il caso di dire ‘Ciak si gira’, per i residenti di viale Leopoldo Nobili e viale Isonzo. Saranno infatti costretti a ‘girare’ non poco e disperatamente alla ricerca di un parcheggio nei pressi delle loro abitazioni e cioè a lato dei palazzi nel controviale Isonzo”, scrive alla nostra redazione una residente, Flavia Rossi.

“C’è da chiedersi – prosegue – se la pesante abolizione del diritto al parcheggio anche per i residenti, in quest’area, per oltre un mese, in occasione delle riprese del film su Enzo Ferrari, sia stata ben valutata, in termini di disagio ai cittadini, da parte del Comune di Reggio Emilia e dell’assessorato. Non pare esserci una ragione sufficiente infatti perché vengano sottratti tutti i parcheggi ai residenti, per di più paganti. Né che venga assegnato un intero controviale oltre che l’intero parcheggio ex Cappuccini (o ex Bingo) alla Produzione. Non bastava quest’ultimo? Davvero non c’era altra soluzione? Non poteva essere individuata per esempio la vasta zona lungo le fiancate del Valli e viale attiguo (soluzione già utilizzata in altre occasioni)? Il parcheggio per il quale, fra l’altro, i residenti pagano una quota al Comune di Reggio Emilia, consente loro di sostare solo nelle aree dedicate, che in questa occasione saranno completamente sottratte all’utilizzo, e cioè zona A3 e zona A4. Verrà rimborsato il corrispondente di 1/12 della cifra pagata anticipatamente per impedito utilizzo del parcheggio? Si è considerato il grave disagio che verrà provocato? Veramente una decisione discutibilissima, inaccettabile e, ancora una volta, non condivisa con i cittadini”.

 

 

Più informazioni su