Castellarano, operaio folgorato da una scarica elettrica

E' un trentenne dipendente di una ditta bresciana che stava lavorando nello stabilimento del gruppo Romani a Roteglia: non è grave

CASTELLARANO (Reggio Emilia) – Un trentenne, dipendente di una ditta di Brescia, è stato colpito da una scarica elettrica, poco prima delle di oggi, mentre stava lavorando nello stabilimento ceramico del Gruppo Romani a Roteglia. L’uomo, che è residente nel bresciano, si stava occupando dell’installazione dell’impianto fotovoltaico quando, durante i collegamenti dei cavi del nuovo impianto alla cabina elettrica, per cause ancora al vaglio degli inquirenti, è rimasto folgorato da una scarica elettrica. E’ stato soccorso del personale del 118 e portato in ospedale con un’ambulanza: le sue condizioni non sono travi. Sulla vicenda sono in corso gli accertamenti da parte della medicina del lavoro che procede insieme ai carabinieri di Castellarano.