Vandali no vax in azione, colpita la sede dell’Ordine dei medici reggiani foto

Sono stati danneggiati con vernice rossa porte, muri e pavimenti dello stabile di via Dalmazia

REGGIO EMILIA – Vandali no vax in azione contro la sede dell’Ordine dei Medici della provincia di Reggio Emilia. Come accaduto in altre città italiane, anche il quartier generale dei medici reggiani è stato imbrattato con scritte no vax. Sono stati danneggiati con vernice rossa porte, muri e pavimenti dello stabile di via Dalmazia che ospita la sede dell’Ordine.

“Solidarietà alla presidente Anna Maria Ferrari e a tutti i colleghi dell’Ordine dei Medici di Reggio Emilia, che questa mattina hanno trovato la loro sede imbrattata, sul portone esterno e anche sul pianerottolo, con insulti e scritte no-vax. È profondamente ingiusto che l’attività degli Ordini e dei medici sia denigrata in maniera così vile e odiosa. Ci auguriamo che i responsabili siano identificati e che la giustizia faccia il suo corso”. Così il Presidente della Fnomceo, la Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, Filippo Anelli, sull’ennesimo episodio di vandalismo di stampo no-vax.

Solidarietà è stata espressa anche dal Comitato centrale e da tutti i presidenti del Consiglio nazionale. “Ricordiamo, oltre all’imbrattamento degli immobili, che costa lavoro e fatica per essere ripulito, che queste scritte veicolano contenuti violenti e inneggianti all’odio verso i medici – conclude Anelli – Chiediamo quindi che siano considerate come vere e proprie aggressioni contro gli operatori sanitari”.