Le rubriche di Reggiosera.it - Italia e mondo

Ucciso l’ex premier giapponese Shinzo Abe, colpito a morte durante un comizio

La notizia ha scosso l’intero paese e suscitato reazioni da parte dei leader internazionali

TOKYO – L’ex primo ministro giapponese Shinzo Abe è stato dichiarato clinicamente morto a causa dei colpi di arma da fuoco che lo hanno raggiunto mentre stava pronunciando un discorso in strada a Nara, davanti alla stazione Yamato-Saidaiji della ferrovia Kintetsu, in vista delle elezioni politiche per il rinnovo della Camera alta.

La notizia, confermata dal primo ministro in carica Fumio Kishida, rientrato d’urgenza nel suo ufficio a Tokyo in elicottero da Yamagata, dove si trovava impegnato in campagna elettorale, ha scosso l’intero paese e suscitato reazioni da parte dei leader internazionali.

“Siamo rattristati e scioccati da quanto accaduto. Il presidente Abe ha compiuto sforzi notevoli per rafforzare l’alleanza Giappone-Usa e aumentare il profilo del Giappone all’estero e noi tutti dovremmo essere frati per il suo lavoro”, ha commentato in una nota l’ambasciatore degli Stati Uniti in Giappone Rahm Emanuel.

Portato d’urgenza in ospedale, l’ex leader 67enne del partito liberal democratico (Ldp) e più longevo primo ministro nella storia del paese, in carica dal 2006 al 2007 e di nuovo dal 2012 al 2020, è deceduto per arresto cardiopolmonare a causa dei colpi che lo hanno raggiunto al torace e al collo.

La notizia ha scatenato una ondata di commozione e scosso profondamente l’opinione pubblica. Ad aver sparato contro l’ex premier sarebbe stato Tetsuya Yamagami, 41enne ex militare delle Forze di autodifesa (Sdf) residente nella provincia, che per l’attentato avrebbe utilizzato una pistola artigianale da lui stesso fabbricata. L’uomo, tratto in arresto dalla polizia, avrebbe dichiarato che si sentiva “insoddisfatto di Shinzo Abe” e di aver “mirato per ucciderlo“.

DI MAIO: “MORTE DI ABE SCIOCCANTE, SOLIDARIETÀ DALL’ITALIA”

“Vicino alle Istituzioni e al popolo giapponese per la morte dell’ex primo ministro Shinzo Abe. Una notizia scioccante. A loro va tutta la nostra solidarietà, la stessa che ho già espresso alla delegazione del Giappone qui al G20 di Bali”. Così su Twitter il ministro degli Esteri Luigi Di Maio dopo l’assassinio dell’ex capo del governo.

IL CORDOGLIO UE PER SHINZO ABE: UN GRANDE DEMOCRATICO

Diversi i messaggi di cordoglio delle principali cariche delle istituzioni dell’Unione europea dopo l’assassinio dell’ex primo ministro giapponese Shinzo Abe. “Una persona straordinaria, un grande democratico e campione dell’ordine mondiale multipolare. Questo omicidio brutale e vile è uno shock per il mondo”, ha scritto la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen su Twitter. “Triste e sconvolta per l’assassinio di Shinzo Abe. Le mie condoglianze ai suoi cari e a tutto il popolo giapponese, siamo vicini al popolo del Giappone in questo momento duro”, ha twittato la presidente del Parlamento europeo Roberta Metsola. “Non riuscirò mai a comprendere il brutale assassinio di questo grande uomo: Giappone, l’Europa condivide il tuo lutto”, ha rilanciato il presidente del Consiglio europeo Charles Michel. Il commissario europeo all’Economia, Paolo Gentiloni, ha ricordato l’ex primo ministro giapponese come “un alleato e un grande amico dell’Italia”. “Era esperto, simpatico, umano. Un abbraccio alla sua famiglia”, ha sottolineato su Twitter Gentiloni (fonte Dire).