Tra talento e competenze: la convention di PMI Servizi Associati dedicata ai grandi temi odierni foto

Un confronto tra esperti, aziende e istituzioni su formazione, ricerca del personale e gestione delle risorse umane. Il tutto nella bellissima sede di Iris Ceramiche Group

MODENA – Nella serata del 5 Luglio, presso il Museo Storico e Rooftop di Iris Ceramica Group, si è svolto un incontro di dibattito tra esperti del settore ed alcune aziende del territorio per discutere di formazione e ricerca del personale, evento organizzato e gestito da PMI Servizi Associati.

Al tavolo dei relatori si sono seduti il Dott. Otello Valenti, HR e Legal Director della Scuderia AlphaTauri F1 Team, il Prof. Luigi Torlai, Project Leader International Recruiting HUBS per AUDI AG e Professore UNIMORE e LUISS, e la Dott.ssa Giulia Pigoni, consigliere regionale dell’Emilia Romagna. A moderare l’evento invece il Dott. Enrico Lombardo.

Dopo i saluti istituzionale dell’Amministratore di PMI Servizi Associati, Romolo D’Eboli, il primo a prendere parola è proprio il Dott. Lombardo: “Talento è un termine con diversi significati e che si usa molto, ma nell’organizzazione aziendale e nella ricerca della perfezione dello sviluppo organizzativo, che significato ha?” Al quesito risponde il Dott. Valenti: “Solitamente si tende a considerare il talento come il fuoriclasse, il genio, la persona fuori dalla media, ma questo può complicare la vita nella ricerca del personale, perché in pochi hanno queste caratteristiche; inoltre servono tante conoscenze differenti per creare la sinergia giusta che permetta di lavorare in squadra. Per esperienza personale, e seguendo la filosofia della nostra azienda, vedo il talento come una qualità distintiva dell’individuo, che le aziende devono saper individuare per poter creare un ruolo su misura di ogni persona, in modo che sposi il talento distintivo di ogni nuova risorsa. Che l’equazione risulti anche con il lavoro che più piace, allora l’equilibrio permette il più alto livello di prestazione e motivazione.”

Prosegue poi il Prof Torlai: “Talenti e competenze non sono un ossimoro, se ci sono i talenti, questi si devono tradurre in competenze. Bisogna considerare però che le competenze si trasformano in risultati solo tramite la motivazione, intesa come la volontà di una persona di compiere una determinata cosa. Sviluppare le risorse umane dall’interno è, oggi, imprescindibile e fondamentale per il futuro dell’azienda.”

Il dibattito prosegue con gli interventi delle aziende presenti all’incontro. Si parla di migrazione dei talenti all’estero, della difficoltà di trovare risorse per certi ruoli, nonchè della situazione post pandemia tra Yolo economy e grandi dimissioni, e di gender gap.

Prende parola per concludere la Dott.ssa Giulia Pigoni: “Il ruolo delle istituzioni in questo dialogo è fondamentale. La politica per assecondare il più possibile la crescita delle imprese deve cercare di fare rete con le Università e con le imprese stesse, e cercare di aiutare sempre di più la parte di formazione di qualsiasi livello. L’Emilia Romagna questo lo sta facendo e lo sta facendo bene, sicuramente ci vorrà ulteriore impegno per raggiungere risultati ancora migliori.”

Visto l’interesse riscontrato durante il confronto, l’incontro si chiude con la promessa da parte di Romolo D’Eboli di organizzare già a settembre un nuovo evento per parlare di disuguaglianze di genere nel mondo del lavoro.

Per conoscere PMI Servizi Associati: https://pmiserviziassociati.it/