Luzzara, la Finanza scopre 8 irregolari in un casa: una denuncia

Nei guai è finito anche il proprietario dell'appartamento, di nazionalità pakistana, considerato un presunto fiancheggiatore dell'attività illecita. Il plauso del prefetto

LUZZARA (Reggio Emilia) – Una denuncia per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e 8 stranieri espulsi perché privi del permesso di soggiorno. E’ il bilancio di un’operazione della Finanza svoltasi a Luzzara. In particolare, nell’ambito di una serie di controlli nel campo dell’evasione fiscale immobiliare, i militari hanno accertato che in un’abitazione del paese vivevano 8 persone di nazionalità indiana, senza documenti di riconoscimento.

I successivi approfondimenti ne hanno confermato “l’ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato” e, nei loro confronti, sono pertanto state avviate le pratiche per l’espulsione. Nei guai è finito anche il proprietario dell’appartamento, di nazionalità pakistana, considerato un presunto fiancheggiatore dell’attività illecita. L’immobile, che per gli investigatori serviva da punto di appoggio e transito degli irregolari, è stato sequestrato.

Il plauso del prefetto
Un sincero apprezzamento è stato rivolto dal prefetto di Reggio Emilia, Iolanda Rolli, al colonnello Ivan Filippo Bixio e ai militari della Tenenza di Guastalla per  la brillante attività investigativa che dimostra, ancora una volta, “l’intensa ed efficace azione di contrasto alla criminalità  condotta in questa provincia e confermano la qualificata professionalità, la costante dedizione e l’esemplare capacità che connotano il silenzioso ma indispensabile impegno profuso dalla Guardia di Finanza a garanzia della sicurezza, della tranquillità e della fiducia dei cittadini”.