“La restanza” al multisala Emiro di Rubiera

Il documentario narra la storia di un gruppo di giovani di Castiglione d'Otranto che, dopo aver proposto ai possessori di terreni incolti di mettere in comune le loro proprietà, lo trasformano in un luogo dove si coltivano semi antichi e si cura la biodiversità

Più informazioni su

RUBIERA (Reggio Emilia) – Il documentario di Alessandra Coppola “La restanza” arriva al cinema. Dopo essere stato presentato al Torino film festival si potrà vedere martedì 12 luglio alle 21, al Multisala Emiro di Rubiera. Ingresso 7 euro.

Castiglione d’Otranto, Salento, Puglia. Un gruppo di trentenni si rifiuta di considerare la fuga come l’unica soluzione ai problemi economici, ecologici e politici. Decidono così di restare, di legare la propria vita al lavoro agricolo e di investire in un valore dimenticato: la condivisione. Dopo aver proposto ai possessori di terreni incolti di mettere in comune le loro proprietà, trasformano Castiglione nel paese “della restanza”, un luogo dove si coltivano semi antichi e si cura la biodiversità; dove le decisioni sono prese in comune e si sviluppa un’economia su piccola scala. Accettando le ombre del passato, i protagonisti di questa vicenda riscoprono le potenzialità inattese di una terra. Il film è la storia di questa fantastica avventura alla riscoperta di una terra.

Più informazioni su