Tenta il suicidio sulla Pietra di Bismantova: salvato dai carabinieri

I militari sono riusciti a rintracciare un 24enne di Scandiano, che era già sulla sommità

CASTELNOVO MONTI (Reggio Emilia) – In preda ad una crisi di sconforto si è allontanato da casa non prima di aver lasciato uno scritto nel quale lasciava intendere propositi suicidi. L’allarme è arrivato alla tenenza dei carabinieri di Scandiano, a cura dei genitori del ragazzo, un 24enne, è giunto ieri pomeriggio poco dopo le 15. I militari scandianesi, ricevuta la preoccupante segnalazione di allontanamento volontario hanno quindi attivato, per le ricerche, tutti i servizi esterni gravitanti in provincia.

Nello specifico è stata allertata prioritariamente la centrale operativa della compagnia di Castelnovo Monti nel cui territorio c’è la Pietra di Bismantova, luogo purtroppo talvolta scelto per suicidarsi. L’operatore in servizio alla centrale operativa ha inviato subito sul posto un equipaggio del nucleo radiomobile della compagnia di Castelnovo Monti i cui militari, giunti nel piazzale del parcheggio hanno trovato l’auto segnalata utilizzata dal giovane.

A quel punto i carabinieri si sono portati rapidamente a piedi sulla sommità della Pietra e hanno trovato, seduto nelle vicinanze del precipizio il giovane. Hanno iniziato a parlare con il 24enne, apparso in stato confusionale, riuscendo a tranquillizzarlo e ad avvicinarlo fino a quando lo hanno bloccato per poi portarlo sotto la Pietra dove è stato affidato alle cure mediche dei sanitari nel frattempo chiamati dai carabinieri del nucleo radiomobile di Castelnovo Monti.